Aprono a Palermo tre campi di Padel

Il nuovo impianto in via Lanza di Scalea. C'è anche la possibilità di prendere lezioni e organizzare partite. Lo sport, molto simile al tennis, si sta diffondendo in tutto il mondo

Aprono a Palermo tre campi di Padel, il nuovo gioco che sta dilagando in tutto il mondo. Il nuovo impianto sorge in via Lanza Di Scalea, al civico 930. C'è anche la possibilità di prendere lezioni e organizzare partite.

Sbarca anche in città dunque un gioco che è in grande ascesa. Nato in Messico, si è poi diffuso in tutto il Sud America. Poche regole ma importanti caratterizzano questa varietà dal paddle tennis: la più originale è quella in cui i muri delimitanti il fondocampo fanno parte dell'area di gioco, quindi se la palla rimbalza su tali muri può esser respinta con la racchetta. Per la regola che contempla i muri validi quando rimbalza la palla, questa specialità è simile alla Court paume o real tennis o court tennis. Nei tornei dei professionisti i muri son sostituiti da pareti trasparenti per far vedere al pubblico le azioni di gioco. La federazione italiana adotta questo regolamento ma lo definisce paddle, non padel e così fanno pure altre federazioni, quindi spesso i due termini si confondono.

Il campo è lungo 20 metri e largo 10 metri, con muro delimitante che è alto 3 metri. Il battitore deve effettuare la battuta in posizione diagonalmente opposta all'area di battuta dell'avversario e deve far rimbalzare la palla sul suolo prima di colpirla. I giocatori possono respingere la palla colpendola a volo o dopo il primo rimbalzo e possono colpire la parete della propria metà campo con la palla affinché questa passi sopra la rete verso il campo dell'antagonista. La palla non può toccare al volo la parete delimitante la metà campo dell'avversario. Le forme di gioco dei professionisti sono due: individuale e doppio. Le altre regole sono uguali a quelle di paddle tennis.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Calcio palermitano in lutto, è morto Carmelo Bongiorno

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento