Calciomercato Palermo, dall’Arabia continua il corteggiamento a Miccoli

Nonostante negli ultimi giorni sia il suo agente che Zamparini hanno confermato che il Capitano resterà in rosa, l'ex Zenga non demorde. L'Atalanta esce allo scoperto per Donati. Silvestre diventa una telenovela

Fabrizio Miccoli

Le conferme degli ultimi giorni hanno fatto tirare un sospiro di sollievo ai tifosi del Palermo. Miccoli vestirà ancora la maglia rosanero. Lo ha detto il suo agente. Gli ha fatto eco anche il presidente Zamparini.

MICCOLI – ARABIA: ZENGA CI PROVA ANCORA. Eppure, le sirene dall’Arabia Saudita hanno ricominciato a suonare e a inquietare gli ultrà rosanero. L’Al Nasr, infatti, sembra non avere mollato la presa sul capitano del Palermo e continuano i tentativi di corteggiamento. A tal punto che pare che lo stesso Zamparini sia in contatto da giorni con l’allenatore della squadra saudita, l’ex Walter Zenga. Il tecnico, infatti, stima molto Miccoli e vorrebbe portarlo nella sua rosa.

LEGGI ANCHE: PETIZIONE PER NON LASCIAR ANDARE VIA MICCOLI.
 
DONATI, L’ATALANTA ESCE ALLO SCOPERTO. Un caso simile riguarda anche un altro rosanero, il centrocampista Massimo Donati. Il regista è ritenuto incedibile dalla società. Ma il direttore sportivo dell’Atalanta, Pierpaolo Marino, è uscito allo scoperto manifestando pubblicamente l’interesse del club di Percassi per l’ex Bari. Per adesso sembra una trattativa difficilmente percorribile. Ma attenzione se dovesse venire fuori nella trattativa un nome come quello di Schelotto, molto gradito ai rosa e perfettamente adattabile agli schemi di Sannino.
 
TELENOVELA SILVESTRE, IL PUNTO. E, infine, continua la telenovela Silvestre. Ogni giorno sembra quello giusto per il suo trasferimento all’Inter, ma sistematicamente viene tutto rimandato. In effetti i nerazzurri stanno aspettando di sistemare le situazioni di Lucio e Ranocchia, prima di compiere l’affondo decisivo per il difensore argentino. Un affondo che secondo le ultime indiscrezioni ammonta a poco più di otto milioni di euro senza l’aggiunto di contropartite, andando incontro alle pretese economiche di Zamparini. Ma c’è chi giura che il Milan non sia ancora fuori dai giochi e il motivo è semplice. Thiago Silva non ha ancora del tutto disfatto le valigie e l’addio direzione Parigi resta una possibilità concreta.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento