Sagramola: "E' un Palermo con qualità, non scartiamo Lafferty"

L'amministratore delegato fa il punto:"Dal punto di vista numerico manca qualcosa in avanti, è lì che stiamo valutando attentamente cosa offre il mercato". La città intanto sta dando una gran risposta in sede di campagna abbonamenti. Nel primo giorno dedicato ai rinnovi sono state emesse oltre 350 tessere

Kyle Lafferty nel 2013-14

Non è tempo di bilanci, ma il nuovo Palermo dà sensazioni positive. Manca ancora qualcosa per puntellare l'organico, come ammette l'amministratore delegato Rinaldo Sagramola, al lavoro col ds Castagnini per colmare le ultime lacune: "E' ancora presto per giudicare. Abbiamo poco tempo, però aspettiamo le prime amichevoli per definire meglio l'organico. Penso sia giusto dare una chance anche a chi è in prova. Sappiamo per certo che manchi qualcosa e che un paio di ragazzi servano per colmare le carenze di ruolo".

Il gruppo, in ogni caso, sta dando segnali importanti sia al tecnico Pergolizzi che alla dirigenza: "Sul piano dei comportamenti, i ragazzi sono inappuntabili. Per quel poco che si è visto, la qualità non manca. Sono però sensazioni dei primi giorni, noi sappiamo cosa manca. Per le qualità aspettiamo, senza pressare l'allenatore".  

Palermo, nel frattempo, sta dando una gran risposta in sede di campagna abbonamenti. Nel primo giorno dedicato ai rinnovi sono state emesse oltre 350 tessere e nei prossimi giorni si lavorerà sodo per gestire al meglio l'affluenza di tifosi nel punto dedicato al Sanlorenzo Mercato: "Personalmente non me l'aspettavo - prosegue Sagramola - ma devo confessare che il presidente aveva impressioni positive. Sono contento soprattutto per lui, la struttura organizzativa stiamo cercando di adeguarla e aumenteremo le postazioni con la vendita libera. Anche a pieno regime non credo si riescano a fare 400 abbonamenti al giorno".

Cifre che possono schizzare con un colpo sul mercato. Kyle Lafferty, indimenticato bomber dell'ultima promozione in Serie A, ha dato la propria disponibilità per un clamoroso ritorno. Sagramola, però, preferisce non fare voli pindarici: "Tanti giocatori importanti come Lafferty o anche di più si sono mostrati disponibili. Per questo genere di campionati è però giusto tenere a mente una serie di cose, al di là delle qualità tecniche, fisiche e della disponibilità a venirci incontro, ma anche le qualità comportamentali. Mettere dentro gente con personalità esagerate potrebbe non essere positivo in un gruppo che si sta formando. A priori non si scarta nulla, c'è però bisogno di conoscere bene quelli che abbiamo".  

Di certo, sul mercato bisognerà ancora intervenire: "Dal punto di vista numerico manca qualcosa in avanti, è lì che stiamo valutando attentamente cosa offre il mercato. Quest'anno vanno fatti sacrifici, ma soprattutto non vanno sbagliate le persone, perché se si sbaglia un pilastro crolla tutta l'impalcatura. Stiamo cercando di completare l'organico con un under e un over".

L'unico reparto apparentemente al completo è la mediana, con l'innesto di Mauri: "Finché sta bene fisicamente, gioca a questi livelli senza problemi e anche a quelli superiori". Stesso discorso per il francese Martin, ancora in prova: "Si è proposto attraverso un amico al di fuori del calcio, gli è piaciuta l'idea di partecipare a questa storia di rinascita e ha chiesto di essere valutato. Si è proposto positivamente, sia per i comportamenti che sul piano tecnico. Aspetteremo la fine del ritiro per valutarlo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento