Ventiquattro partite e zero gol in 3 anni: Balogh saluta il Palermo

Il Cavani ungherese, così come era chiamato in patria nel 2016 (anno dello sbarco in rosanero), si trasferisce a Cipro. Lo aspetta una nuova avventura all'Apoel Nicosia. Dove c'è Sallai...

Balogh contro Santon e Brozovic in una partita con l'Inter

Era arrivato nel gennaio del 2016, quasi 3 anni fa, insieme a un certo Bryan Cristante. Con un biglietto da visita niente male, perché in patria per tutti era  il "Cavani ungherese", per qualche vaga somiglianza con la punta del Paris Saint Germain. Adesso Norbert Balogh se ne va. Senza aver lasciato alcuna traccia. Il Palermo lo aveva pescato dal Danubio. Era stato preso a titolo definitivo dal Debrecen, storico club ungherese, e aveva firmato un contratto fino al 30 giugno 2020. 

Ventiquattro apparizioni spalmate in quattro stagioni diverse (tra campionato e Coppa Italia) e zero gol. Di Norbert Balogh resteranno impressi nella memoria i suoi movimenti evanescenti, qualche conclusione sgangherata, il suo volto cupo in panchina. Balogh è atteso a Cipro: sarà un nuovo giocatore dell'Apoel Nicosia.

Ad ufficializzare l'accordo, tramite i social, è stato proprio il club cipriota. Balogh domani svolgerà le visite mediche. Curiosità: nell'isola mediterranea ritroverà il suo ex compagno di squadra Rolland Sallai. Ma non sarà un addio definitivo: si trasferisce con la formula del prestito. Poi Balogh tornerà in rosanero per l'ultimo anno di contratto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

Torna su
PalermoToday è in caricamento