Caos Biancavilla, via Pidatella: in panchina contro il Palermo ci sarà Mascara  

I catanesi, unica squadra ad aver fermato i rosanero, esonerano il tecnico che ha fatto il "miracolo" al Barbera. Squadra affidata all'attaccante che giocò nel Palermo di Bortolo Mutti. Per lui esordio con amarcord

Peppe Mascara

Entra in conferenza per parlare del match col Palermo, ma qualche ora più tardi viene scaricato dalla società. Caos a Biancavilla, via Pidatella: in panchina contro i rosanero ci sarà Peppe Mascara.  

A Catania ha scritto la storia a suon di colpi di genio, diventando il secondo miglior marcatore della storia del club etneo, ma nel destino di Peppe Mascara - guarda un po’ - c’è anche il Palermo. L'ex calciatore ha infatti giocato coi rosanero nel 2001, quando Bartolo Mutti decise di portarlo con sé ai piedi di Monte Pellegrino poco prima del passaggio di testimone Sensi-Zamparini. Qualche infortunio di troppo e sprazzi di genio al Barbera per Mascara, che qualche anno più tardi, proprio alla Favorita, siglerà uno dei capolavori più belli di tutta la sua carriera.

Da un’era a un’altra, perché Zamparini a Palermo è soltanto un ricordo e Mascara adesso fa l’allenatore. Il caso ha voluto che all’esordio Maresca incontrasse i rosa, dopo che ieri pomeriggio la società gialloblù ha sorprendentemente sollevato dall’incarico Orazio Pidatella. Quattro vittorie, un pareggio e una sconfitta nelle prime sei di campionato per il tecnico catanese: un inizio scoppiettante che è valso il quarto posto in classifica. Di mezzo c’è anche l’impresa del Barbera nel turno di Coppa Italia: il Biancavilla finora è l'unica squadra riuscita a fermare il Palermo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il patron del Biancavilla però è stato chiaro: “Se dovessimo vincere questo pomeriggio il merito sarà tutto suo, purtroppo abbiamo avuto delle divergenze”. Scalpita Maresca: per il 40enne tecnico si tratta della la quarta esperienza in panchina, dopo quelle con Catania, Giarre e Sancataldese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Rientra verso il b&b ma si perde e chiede indicazioni, turista picchiato e rapinato

  • "Facciamo sesso a tre o divulghiamo il tuo video hard": condannata coppia che minaccia fidanzata figlio

  • Tuffo all'Acquapark di Monreale, 26enne sarà sottoposto a intervento chirurgico

Torna su
PalermoToday è in caricamento