Il Palermo firma il "settebello": Ricciardo e Santana ribaltano il Biancavilla

I rosanero vincono 2-1 sul campo degli etnei, dopo aver visto Crivello insaccare il pallone nella porta sbagliata. La rimonta in meno di quattro minuti. Gli uomini di Pergolizzi sempre al comando del girone I di serie D. Esordio amaro per Mascara

Ricciardo trova il suo primo acuto in trasferta, Santana invece torna in campo da protagonista mettendo la propria firma sulla rimonta dei rosa, tutto questo dopo aver visto Crivello insaccare il pallone nella porta sbagliata: "settebello" del Palermo a Biancavilla, etnei ribaltati 2-1, ma quanta fatica quest’oggi. Esordio amaro per Mascara sulla panchina dei catanesi, sorride invece Pergolizzi, e non potrebbe essere altrimenti perchè questa squadra domenica dopo domenica sta dimostrando di saper solo vincere, anche quando in campo c'è da stringere i denti. Tanto cuore, ma anche tanta sostanza, soprattutto nel primo tempo. Quello del Raiti è un Palermo dai due volti: incisivo e sempre sul pezzo nel primo tempo, meno concreto invece nella ripresa. Ciò che più conta però sono i tre punti in classifica, mai così preziosi, considerata l'impresa del Roccella contro l'Acireale. Il Palermo tornerà in campo domenica prossima al Barbera contro il Licata. 

Gol e highlights | Video

Nonostante le sei vittorie consecutive e il conseguente primato in classifica, Pergolizzi non ha voluto minimamente lasciare le acque sicure navigate da inizio stagione: può essere questa la chiave di letture delle mosse del tecnico rosanero, che dopo qualche ora di riflessione ha deciso di non rinunciare a Santana, Martin e Lancini. Scelte che premiano ancora una volta l’intuizione di Pergolizzi. Dentro tutti i “titolarissimi” dunque, fatta eccezione per Kraja, al suo posto nel 4-3-1-2 dei rosa c’è Langella. Caos a Biancavilla, Mascara subentra in panchina a poche ore dall’inizio del match, perché Pidatella non aveva alcuna intenzione di schierare il nipote del presidente Ventura, Placido Marcellino (autore di un gran gol al Barbera). L’ex attaccante sorprende tutti e nel suo undici titolare lascia fuori il giovanissimo centrocampista classe 2002. 

L’inizio è alquanto singolare, tanto che per qualche secondo è sembrato quasi di assistere a un match di calcetto. Dopo soli cinque minuti di gioco il Palermo è già avanti 2-1, ma è proprio il Biancavilla a portarsi sorprendentemente in vantaggio grazie a una sfortunata deviazione di Crivello che beffa il numero uno dei rosa. Poi gli uomini di Pergolizzi si rimboccano le maniche e in meno di quattro minuti ribaltano completamente gli etnei: il pari è di Ricciardo (primo gol in trasferta) il raddoppio invece porta la firma dell’argentino Santana, bravo a battere Genovese con un destro chirurgico. Partita insidiosa a tratti scoppiettante, ritmi intensi nonostante i 28 gradi di Biancavilla: i rosa danno la sensazione di potersi rendere pericolosi in qualsiasi momento, ma dall’altro lato i padroni di casa si confermano ancora una volta un gran bell’ osso duro, soprattutto per meriti dei due attaccanti Ancione e Rabbeni. 

Pochi squilli invece nella seconda frazione di gioco: ritmi spezzettati, squadre poco precise e a tratti prive di idee. Il Palermo dà l’impressione di essere leggermente uscito dalla partita, Pergolizzi vede che qualcosa non sta funzionando e decide di mischiare le carte, rinunciando a una delle sue maggiori prerogative: quella di effettuare meno sostituzioni possibili. Più Biancavilla che Palermo nella ripresa, tanti brividi per i rosa quest’oggi. L’emozione più nitida del secondo tempo è sicuramente l’intervento d’istinto di Pelagotti: i guantoni del numero uno dei rosa quest’oggi valgono tanto quanto i tre punti. L’arbitro fischia tre volte e in campo è festa per il Palermo. settima vittoria in altrettante partite di campionato. 

Il tabellino di Biancavilla-Palermo

BIANCAVILLA: Genovese, Tedeschi (81’ Marcellino), Maimone, Guerci (90’ Leotta), Scoppetta, Bonaccorsi (65’ Magliorano), Graziano (59’Condorelli), Viglianisi (cap.), Lucarelli, Ancione, Rabbeni. All. Mascara

PALERMO: Pelagotti 6,5, Doda 6, Lancini 6,5, Crivello 6, Vaccaro 6,5 (75’ Ambro sv), Martinelli 6,5, Martin 6,5, Langella 6 (61’ Kraja 6), Santana (cap.) 7 (65’ Sforzini 6), Ricciardo 7 (76’ Accardi sv), Felici. All. Pergolizzi 7

ARBITRO: Mario Perri

RETI: 1’ aut. Crivello, 3’ Ricciardo, 4’ Santana. 

NOTE: ammoniti: 22’ Viglianisi; 30’ Langella; 37’ Scoppetta; 39’ Vaccaro; 47’ Felici; 59’ Pelagotti; 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento