Basket femminile, dopo 29 anni Palermo torna tra le grandi: Andros promossa in A1

Il traguardo è stato tagliato al termine della serie finale contro Bologna, pareggiata 65-65. I 21 punti in più dell'andata regalano alle palermitane la promozione. Il presidente Allegra: "Felice per la squadra e la città". Coach Coppa: "Inizia un'altra bellissima favola di sport"

Le ragazze dell'Andros festeggiano la promozione in A1

Dopo 29 anni Palermo torna nell'olimpo del basket femminile. L'Andros centra la promozione in A1 al termine della serie finale contro Bologna: al Csb Club finisce nel modo più strano, con un pareggio a 65: i 21 punti dell’andata però sono quelli che regalano la promozione. Una bellissima festa di sport quella in terra emiliana per la squadra di coach Santino Coppa, il "padre" del basket siciliano già vittorioso in quel di Priolo.

A trascinare l'Andros è stata Liliana Miccio: la cestista originaria di Minori ha messo a segno ben quattordici punti contro Bologna, risultando la miglior marcatrice del match. L'Andros Basket conquista così una traguardo prestigioso, frutto di un progetto sportivo programmato nei minimi particolari e di un gruppo solido, in cui ognuna delle cestiste ha dato il massimo per riportare la squadra palermitana nel massimo campionato.

Il riassunto migliore della stagione lo fa il presidente Adolfo Allegra: "Sono felice della vittoria del campionato e della promozione. Si tratta di una grande soddisfazione per la società, le giocatrici, il nostro coach che si è messo in gioco, ricominciando dalla A2 dopo i tanti trofei vinti. Sono felice per la città di Palermo che in un momento difficile come questo dal punto di vista sportivo (per via dei fatti legati al Palermo Calcio) non ha nessuna squadra che giochi nella massima categoria. Oggi ci è riuscita AndrosBasket, ci auguriamo che lo possa fare anche il Telimar nella pallanuoto, nelle prossime settimane. Il fatto che AndrosBasket abbia raggiunto questo traguardo può esser motivo di soddisfazione per la città di Palermo: la quinta città d’Italia non può non avere una squadra nella massima serie. Lo sport è segno di come la città attraverso lo sport riesca a esprimere valori: la felicità non è quindi solo mia o della società, ma può esser condivisa un po’ da tutti. Palermo è in Serie A1, ed è in Serie A1 con AndrosBasket".

Coach Santino Coppa aggiunge: "In Sicilia dove potrebbe iniziare un’altra bellissima favola di sport. Essere io il coach di questo successo mi inorgoglisce e rende giustizia al mio lavoro a quello del mio staff, con in testa il mio assistente Maurizio Giordano, a questo nugolo di ragazze, al presidente Adolfo Allegra ed al club tutto che torna a pieno titolo nell’olimpo del basket". La promozione in A1 dell'Andros fa esultare anche il sindaco Leoluca Orlando: "Grandi ragazze. La nostra città torna nella massima serie della pallacanestro italiana!".

Calorosa accoglienza all’aeroporto Falcone-Borsellino per le campionesse della Andros, al rientro a Palermo. Ad attendere le giocatrici sotto l’aereo partito da Bologna c’erano il vicesindaco Fabio Giambrone, il presidente e il consigliere di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino, Tullio Giuffré e Cleo Li Calzi. La squadra è scesa dalla scaletta dell’aereo innalzando la coppa verso il cielo. Le giocatrici si sono poi intrattenute in una video chiamata con il sindaco di Palermo Leoluca Orlando che si è complimentato con le atlete, la dirigenza e l’allenatore "per la promozione raggiunta - ha detto il sindaco in collegamento telefonico dal piazzale aeromobili dell’aeroporto - che riporta la città nella massima serie della pallacanestro italiana".

Durante la loro permanenza nello scalo aereo palermitano, le campionesse hanno intonato cori e fatto foto. "Volevamo assolutamente partecipare a questa festa, che riguarda lo sport e la città - ha detto Giambrone - abbiamo portato, idealmente, l’abbraccio di tutta Palermo”. Ad attendere la squadra di basket c’era un nutrito gruppo di fans nella hall arrivi. “L’aeroporto è anche questo: far vivere emozioni e momenti importanti della collettività - hanno affermato Giuffrè e Li Calzi - Accogliere queste atlete ci riempie di orgoglio".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

Torna su
PalermoToday è in caricamento