Calcio, "promossi" 52 nuovi arbitri per la sezione Aia di Palermo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Nonostante lo stop delle attività sportive in presenza imposto dall'epidemia da Covid-19, la sezione arbitri di Palermo è riuscita a promuovere un corso per arbitri di calcio online di un centinaio di aspiranti, selezionando tra questi con l'ausilio della tecnologia telematica, 52 nuove promesse arbitrali. E' stato un evento straordinario per la sezione arbitri "Peppino Cirone" l'organizzazione del I° corso arbitri online che passerà nella storia della locale sezione.

Le prove selettive, autorizzate dal presidente Aia Marcello Nicchi, si sono svolte in modalità telematica attraverso la somministrazione di un quiz interattivo e una successiva prova orale per ciascuno degli aspiranti, al cospetto della commissione esaminatrice composta dal presidente Paolo Costa (vicepresidente Cra SIcilia), dai componenti Fabio Cigna (presidente aezione Aia Palermo), Marcello Terzo (vicepresidente vicario sezione Aia Palermo), Danilo Ruggeri (responsabile corso arbitri) e dai segretari Giorgia Mongiovì (responsabile segreteria corso) e Giuseppe Lugaro (collaboratore segreteria). I 52 nuovi arbitri contribuiscono sensibilmente ad accrescere il numero degli associati della sezione Aia di Palermo che vanta, ad oggi, tra questi, un arbitro di serie A, Rosario Abisso; e che lavora giornalmente affinchè arbitri di tale caratura possano diventare sempre più numerosi contribuendo, così, a dare lustro alla Sezione stessa.

Torna su
PalermoToday è in caricamento