Di chi è il Palermo? Gli inglesi scaricano Platt: "Continuano le valutazioni sul club"

Il comunicato pubblicato dalla Global Futures Sport & Entertainment non fa altro che rendere ancora più nebulosa la vicenda: "Avremo molti uomini che durante questa fase lavoreranno a Palermo"

Clive Richardson

"La Global Futures Sport & Entertainment Ltd., a nome di un gruppo di investitori, ha identificato il Palermo come un club eccezionale per essere acquistato. La nostra visita nella città di Palermo questa settimana aveva esclusivamente l’obiettivo di guardare più da vicino le infrastrutture del club e parlare con i suoi membri più importanti". Inizia così il comunicato pubblicato anche sul sito ufficiale Gfse www.globalfuturessports.com. Una nota di cui ieri nessuno del Palermo era a conoscenza (e che all'inizio si pensava provenisse da un profilo fake). E che non fa altro che rendere ancora più nebulosa la vicenda. 

Sì, perché da Londra fanno sapere che "si sta continuando a valutare il club". La certezza è che esce di scena David Platt, icona di Italia 90, che era sbarcato per la prima (e ultima) volta a Palermo una settimana fa. "Platt - si legge - ci ha accompagnato in quanto consulente del nostro gruppo. A causa dell’interesse provocato dalla divulgazione pubblica della notizia, abbiamo partecipato ad una conferenza stampa che ha però creato confusione. Innanzitutto, a nome degli investitori, vorremo assicurare ai tifosi che i sentimenti espressi nello striscione esposto allo stadio riguardo rispetto e sincerità sono valori chiave che verranno perseguiti. Rendere unito il club in tutte le sue parti è fondamentale per gli investitori e i successi futuri. In secondo luogo, Zamparini non sarà coinvolto nella gestione del club in nessuna carica e altri membri dello staff che rilasceranno commenti riguardo al club vanno ignorati perché lo faranno senza averne conoscenza o senza il nostro espresso consenso. Continueremo la nostra valutazione del club e delle sue infrastrutture anche nelle prossime settimane, al fine di effettuare consulenze in merito alle nomine per il consiglio d’amministrazione".

Sono attese notizie in tempi brevi. La sensazione è che siano ancora tanti i personaggi che dovranno aggiungersi al nuovo corso targato Global Futures Sports & Entertainment. Insomma servono nuovi capitali ed è caccia a nuovi investitori. Quello che abbiamo visto finora infatti non basta. Il comunicato prosegue così: "Come in occasione della nostra visita di questa settimana, avremo molti uomini che durante questa fase lavoreranno a Palermo. Il compito che avevamo assegnato a David Platt adesso è stato finalmente completato e David non sarà coinvolto nella prossima fase, vogliamo ringraziarlo per il suo contributo. Una volta che il nostro lavoro sarà compiuto saremo nella posizione di indirizzare tutte le parti rilevanti alla transizione, a livello locale insieme al Comune di Palermo e anche con la Figc".

Potrebbe interessarti

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Bonus casa a chi ristruttura, detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili e condizionatori

  • Come conservare il cibo, ecco i 10 alimenti che vanno tenuti (sempre) fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia fra Palermo e New York, 19 arresti: decapitato mandamento di Passo di Rigano

  • San Vito Lo Capo, ragazzo monrealese di 20 anni cade dagli scogli e muore

  • Via D'Amelio, incontro in Questura: arriva Gigi D'Alessio e Fiammetta Borsellino va via

  • Medaglie d'Oro, "trasmetteva" Sky (quasi) gratis: nella stanza da letto 57 decoder e 187 mila euro

  • Mafia, blitz tra Palermo e New York: i nomi degli arrestati

  • Prima il malore in casa, poi l'incidente in auto durante la corsa in ospedale: morto 51enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento