Ac Festina Lente: "Tragedia alla Targa Florio, brutto momento per l'automobilismo"

Il Presidente della AC Festina lente, Rosario Lo Cicero Madè, racconta il brutto momento che sta attraversando l'Automobilismo e la stessa Associazione.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Monreale 22.04.2017 - "E' veramente un brutto momento - dice Rosario Lo Cicero Madè Presidente della AC Festina lente - la morte del Presidente e pilota della Messina Racing, Mauro Amendolia e del Commissario di Percorso Giuseppe Laganà, oltre il grave ferimento, nello stesso incidente verificatosi nel coro della Targa Florio, di Gemma Amendolia, ci hanno toccati da vicino. Ma non finisce qui purtroppo - dice ancora il Presidente - infatti, due giorni fa, abbiamo rilevato la scomparsa della mamma dell'amico Ninni Ricotta, Direttore del Giornale Cittadino Press, con il quale da tempo collaboro e, proprio oggi, la notizia della morte della mamma del nostro amico e pilota Francesco Mannino, il quale, pur essendo iscritto iscritto alla Targa, non ha preso il via, a causa dell'improvviso malore del congiunto. Ai nostri amici tutti ed alle loro famiglie - conclude Rosario Lo Cicero Madè - vanno le nostre condoglianze. non resta che stringerci metaforicamente a Gemma, confidando nelle buone cure che sta ricevendo dai Medici, augurandole di ristabilirsi al più presto".

Torna su
PalermoToday è in caricamento