Automobilismo, l'Ac Festina lente alla 61esima dei Monti Iblei: Rocco Aiuto 13esimo

L'Associazione culturale, che ha sede a Monreale, ha partecipato con sette piloti alla gara valida per il Trofeo italiano Velocità Montagna - Sud. Tutti i risultati

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Torna soddisfatta a Monreale, l’associazione culturale Festina lente, presieduta da Rosario Lo Cicero Madè che, così come accaduto alla 20esima Giarre-Montesalice-Milo, ha guidato la pattuglia di piloti trasferitasi, in occasione della 61esima Monti Iblei, nel ragusano: “Uno splendido fine settimana, nel quale c’è stata solo l’incertezza meteo del sabato che ci ha privati della seconda manche di prove cronometrate. Per fortuna - dice Rosario Lo Cicero- alla domenica siamo stati assistiti da una giornata di sole, ventilata e, tutto sommato, gradevole”.

Per quanto riguarda la gara il presidente Rosario Lo Cicero Madè ha vinto la classe RS 1.4 e migliorato i tempi ottenuti nella 60esima edizione della stessa gara di ben 7”; Enrico Parasiliti, con la Seat Ibiza, ha vinto la classe RSTB 2.0 e si è piazzato al quarto posto nel gruppo RS, conseguendo quindi uno splendido risultato; Gaspare Rizzo ha vinto la classe Prod. S >3.0 al volante della Ford Escort CSW; Antonio Mazzola, al volante della Peugeot 306, ha conseguito, probabilmente perchè ostacolato da un avversario che non gli ha dato strada, un secondo posto nella classe 2.0 della Prod.E; Francesco Fontana ha vinto la classe G2 del II° raggruppamento vetture storiche e Natale Giordano il Gr.4 del III° raggruppamento vetture storiche.

Capitolo a parte merita Rocco Aiuto (nella foto di Claudia Scavone ritratto con il presidente): “Straordinaria e commovente la prestazione del nostro pilota di punta - dice Rosario Lo Cicero Madè - Rocco sembra non sentire i suoi 63 anni e nonostante non gareggi con la costanza di altri piloti, quando sale in macchina stupisce come quando aveva 20 anni. Del resto - aggiunge il presidente - la profonda conoscenza del percorso sul quale, nel 2008 aveva vinto al volante della Osella BMW 20/S, lo hanno supportato, tanto da regalaci questa grande emozione in una gara valida per il TIVM e nella quale c'erano ben 206 iscritti”. L’associazione culturale Festina lente si proietta adesso verso la 15esima edizione dello Slalom di Custonaci e verso l’importante 61esima edizione della Monte Erice.

Torna su
PalermoToday è in caricamento