Automobilismo, dopo il successo alla Monte Erice l'Ac Festina Lnte prepara la Coppa Nissena

Tra i quasi 250 piloti che prenderanno il via ci sono anche Francesco Adragna, Ignazio Amato, Natale Giordano e Diego Bartolotta, driver del sodalizio monrealese

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Dopo il successo ottenuto dai piloti dalla Ac Festina lente nella 62^ edizione della Monte Erice, gara valida per il CIVM (Campionato Italiano Velocità Montagna) e per il CIVSA (Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche), il sodalizio monrealese presieduto da Rosario Lo Cicero Madè è pronto a prendere parte, nel prossimo fine settimana, alla 65esima Coppa Nissena: cronoscalata valida anch’essa, per il CIVM e per il campionato siciliano salita, riservato sia alle vetture moderne che alle storiche. 

Il successo in terra trapanese è stato conseguito grazie alle prestazioni degli alcamesi Francesco Adragna, Dino Blunda, Ignazio Amato, Vincenzo Coraci e del trapanese Rocco Aiuto, impegnati tra le vetture moderne, ai quali si sono aggiunte le coriacee prove del palermitano Giovanni Filippone e del monrealese di Giacalone Natale Giordano, tra le storiche e che ha fatto registrare la delusione per il ritiro dell’altro alcamese Ignazio Fundarò, afflitto da problemi al propulsore della sua VW Golf GTI. 

"Saremo presenti - dice Rosario Lo Cicero Madè - con l’under 25 Francesco Adragna, anche questa volta al via con la Radical SR4 Suzuki dell’Autosport Sorrento e con Ignazio Amato con la consuete Renault Clio Cup preparata da Liborio Ciacio, entrambi iscritti tra le moderne, ai quali si aggregheranno, nel Terzo Raggruppamento Vetture Storiche, Natale Giordano con la Fiat X1/9 e Diego Bartolotta con la Bmw 2002 Ti. Contiamo come sempre - conclude il Presidente - di ben figurare e di conseguire il miglior risultato possibile".

Torna su
PalermoToday è in caricamento