Ac Festina Lente: 102esima Targa Florio Historic da brivido con Fullone-La Franca e Mannino-Amato

102^ Targa Florio da brivido, quella della Associazione Culturale Festina lente di Monreale che ha preso parte con due equipaggi, Pierluigi Fullone-Francesco La Franca (BMW 2002 Ti) e Francesco Mannino-Giuseppe Amato, alla Historic Rally con validità per il Campionato Italiano e Siciliano.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Palermo 07.05.2018 - I due equipaggi della Festina lente sono entrambi giunti al traguardo ed addirittura la BMW 2002 Ti preparata da Saro Fullone, papà del pilota Pierluigi, nell’occasione navigato dall’esperto Francesco La Franca, ha tagliato il traguardo in settima posizione assoluta, vincendo oltretutto il 1° Raggruppamento.

Ottima la prestazione della coppia formata da Francesco Mannino-Giuseppe Amato, piazzatisi al 20° posto assoluto della classifica generale ed al 2° posto del secondo Raggruppamento con la loro Opel 1900 Gt preparata da Benedetto Di Salvo. “Esperienza eccezionale - dice Francesco La Franca - avevo giù presagito, sin dalle prove, che avevamo le credenziali per andar forte e tutto è stato confermato sin dalla prima prova la Blutec, nella quale. addirittura, ci siamo piazzati al terzo posto assoluto, ricevendo complimenti da più parti. Fullone- continua l’esperto navigatore- si è rivelato tecnicamente preparato, tanto da azzeccare le coperture adatte ad ogni situazione climatica che si presentava nelle varie prove speciali, solo all’inizio della seconda Geraci, abbiamo avuto qualche problema ma, per nostra fortuna, ha cominciato subito a piovere e così il nostro passo è stato spedito. Il primo Raggruppamento lo abbiamo dominato e così guardavamo solo agli avversari più forti e con auto più potenti che ci credevano. Sulla Porsche di Vazzana, avevamo 17” di vantaggio e per fortuna nostra, la Prova Speciale di Gibilmanna è stata annullata anche se credo fermamente che 17” non la Porsche, per quanto forte, non li avrebbe recuperati. Un plauso infine - conclude La Franca - per Saro Fullone che ha preparato alla perfezione la nostra BMW 2002 Ti che a fine gara è stata sottoposta a verifica d’ufficio, avvalorando ancor più il nostro risultato”.

Altrettanto ottima la prestazione della coppia formata da Francesco Mannino-Giuseppe Amato, piazzatisi al 20° posto assoluto della classifica generale ed al 2° posto del secondo Raggruppamento con la loro Opel 1900 Gt preparata da Benedetto Di Salvo “gara lunga e fisicamente stressante anche per i trasferimenti - dice Francesco Mannino - la nostra vettura, sino alla quarta prova speciale, è andata bene, poi abbiamo registrato la rottura dello scarico che ci ha costretti ad una gara di difesa, abbiamo fatto la nostra gara sulla BMW 2002 Ti di Palmisano e così, sino alla penultima prova speciale, eravamo dietro di 4” ma all’ultima delle prove speciali, ci siamo giocati il tutto per tutto e siamo riuscito a sopravanzare la coppia Palmisano-Giambrone. Le condizioni meno - prosegue Francesco - sono state particolari, tanto che si passava dal caldo torrido ai 10° di Geraci, all’acqua, all’umido, sino all’asciutto secco, tanto che durante i trasferimenti abbiamo più volte cambiato le gomme, assistiti alla perfezione dall’onnipresente Team di Di Salvo & Riggio. La soddisfazione - conclude Mannino - è stata immensa e per me è stata una grande gratificazione che ho condiviso con il mio bravo navigatore Giuseppe Amato”. Esprimono la loro felicità il Presidente Rosario Lo Cicero Madè e la moglie Claudia, Vice Presidente del sodalizio che ha sede a Monreale “siamo una piccola realtà dell’automobilismo sportivo italiano, probabilmente l’unica Associazione Culturale, operante in Italia, come Scuderia e siamo quindi felici per i risultati che ci regalano, spinti solo da affetto nei nostri confronti, i Piloti che ne fanno parte. Piazzare due auto in una gara massacrante, per uomini e mezzi, come la Targa Florio, valida per il Campionato Italiano vetture storiche, ci inorgoglisce”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento