Ilicic allontana le voci di mercato: "Voglio restare al Palermo"

Lo sloveno pronto a un'altra stagione in maglia rosa. "Messa in conto la partenza di Pastore, ma Zahavi ha grandi qualità. Che delusione la finale... Obiettivo Champions? Non è impossibile"

Si presenta con l’iPad per tradurre le domande dei giornalisti, poi mostra la solita maturità. Pochi proclami e tanta concretezza. Josip Ilicic è sempre quello che i tifosi rosanero hanno lasciato un mese fa. E che probabilmente ritroveranno tra poche settimane sul prato del Barbera, a dispetto delle voci di mercato che lo vogliono lontano da Palermo. “Sto benissimo qui e non penso minimamente di andare via – dice il trequartista sloveno - l’ho detto anche al mio procuratore. Quello che scrivono i giornali non mi interessa, penso solo al Palermo”.

Ilicic ha già messo in conto la partenza di Pastore e sa che lui e Zahavi devono raccogliere una pesante eredità. “Sappiamo quanto è importante per noi El Flaco, ma se dovesse andare sono pronto a dare il massimo per i miei compagni”. Poi l’assist al nuovo compagno israeliano. “Ha dimostrato grande qualità sia in campionato, sia in Champions League. Penso possa fare bene anche in serie A”. Per Josip quello di Malles è il primo ritiro italiano, visto che l’anno scorso arrivò quando i rosa avevano già terminato la preparazione in Austria. “Si lavora molto sulla tattica anche in questi primi giorni. Pioli mi sta dando consigli per migliorare i movimenti, ne ho bisogno. Anche perché ora gli avversari mi conoscono e devo fare un salto in più rispetto a quello grande che ho già fatto l’anno scorso, passando dal campionato sloveno a quello italiano”.

Cifre e singoli non interessano Ilicic. “Sarà il campo a dire quanti gol farò e come giocheremo, se giocheremo, in tridente io, Hernandez e Pinilla. L’importante è che la squadra nel complesso faccia bene”. Anche per dimenticare l’amarezza della finale di coppa Italia persa con l’Inter. “Un’emozione incredibile – ricorda lo sloveno – ma anche una delusione grande. Da quel giorno non ho più visto calcio per un bel po’”. Ma ci sarà tempo per rifarsi. “L’obiettivo di un posto in Champions non deve spaventarci - chiude il centrocampista - è difficile, ma non impossibile”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • Incidente in moto, morto cuoco palermitano di 36 anni a Padova

  • Polizzi Generosa, netturbino morto folgorato: colpito da un fulmine mentre lavorava

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento