← Tutte le segnalazioni

Altro

Ingresso vietato ai parchi per chi non ha figli: "Misura discriminatoria"

Discriminazioni discriminanti e discriminatorie: carissimo assessore, stamane al Giardino inglese mi è stato negato l’accesso. Ahimè non ero nè registrata per l’ingresso (procedura indiscutibile), ma è discutibilissimo il fatto di vietare l'ingresso a chi non ha figli. Premetto di essere lesbica, quarantasettenne e non coppia arcobaleno, quindi sicuramente un figlio nei prossimi mesi non lo potrò concepire.

Vista la situazione emergenza covid-19 mi sarà proibito l’accesso in qualsiasi parco destinato ad uso famiglia? O dovrò noleggiare un bebè per potervi accedere? Ma perché queste discriminazioni, non meramente di natura sessuale, ma comunque ugualmente discriminanti e discriminatorie?

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Concordo pienamente. Avevo già mostrato il mio disappunto a questa decisione in un altro articolo.

  • Sono pienamente d'accordo, questa amministrazione è inadeguata a governare la città, non è una discriminazione sessuale, ma una decisione incivile; hanno escuso i singol, le coppie senza figli questa l'amministrazione insensibile e non solo in questo caso ,non si preoccupa minimamente di chi per scelta non vuole avere figli , magari perché non ha le risorse per poterli campare e offende pure chi magari non riesce ad averne per motivi medici o di salute. Mi stranizza anche il sindaco che è sempre stato una bandiera per i gay, oggi si capisce chiaramente che i suoi atteggiamenti sono solo di facciata e alla ricerca sempre di telecamere.

Segnalazioni popolari

Torna su
PalermoToday è in caricamento