← Tutte le segnalazioni

Altro

Cupola del Ss Salvatore: disorganizzazione

Salve, volevo segnalarvi un episodio poco piacevole avvenuto oggi pomeriggio intorno alle 17 davanti all'entrata per la cupola della Chiesa del Santissimo Salvatore. Come molti insieme a me mi sono messa in fila aspettando il mio turno. Una signora molto carinamente ha comunicato a tutti i presenti che lei da sola rappresentava un gruppo di 35 persone, non presenti sul posto, dicendo che aveva prenotato. Io ho letto la guida delle vie dei tesori e la prenotazione per questo monumento non era prevista quindi non è possibile fare una cosa del genere.Sono profondamente amareggiata per tutto ciò! In qualsiasi museo italiano e di tutto il mondo può entrare solo chi fa il turno o comunque solo chi è presente, se il gruppo non è presente deve seguire la fila a meno che non sia prevista la prenotazione. Purtroppo nella cupola entrano gruppi di 20 persone ogni 1/2 ora e dopo aver aspettato per una buona mezzora siamo dovuti andare via perché il gruppo arrivato dopo una ventina di minuti, accompagnato da una guida turistica o presunta tale profondamente ineducata, è entrato senza fare nessuna fila! Io trovo tutto ciò profondamente ingiusto e meschino!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di Danilo
    Danilo

    Salve a tutti. Sono uno dei ragazzi della Cupola del SS Salvatore. Leggere questa segnalazione e questi commenti mi fa molto dispiacere. Innanzitutto ci accusate di "disorganizzazione", cosa alquanto non vera. Purtroppo i piccoli incidenti ed errori di valutazione ci sono stati, ma spero che non ce ne facciate davvero una gran cosi' colpa dato che eravamo 2 ragazzi volontari di 20 anni il cui compito era anche quello di dover gestire una fila di 300 persone. Chiedo comunque scusa se a volte qualcosa ci è scappata di mano. Abbiamo lavorato cercando di far tutto nel miglior modo possibile, cosi' come sicuramente hanno fatto le persone che stanno alla punta di questa grande organizzazione de "Le Vie dei Tesori". Detto ciò continuo dicendovi che io stesso ero presente nel momento in cui questa "signora" (trattasi di una guida turistica) si e' presentata dichiarando di aver "prenotato" la visita. Mi preme dirvi che e' vero che la guida ci aveva comunicato l'arrivo del suo gruppo in un determinato momento della giornata ma che e' anche vero che all'arrivo della guida abbiamo riferito a questa persona che non era possibile saltare la fila e che ovviamente doveva accodarsi alla gente prima di lei. La signora in questione inizialmente si e' messa in fila, salvo poi spiacevole discussione in cui dichiarava di aver la precedenza con il suo gruppo di 35 persone. Come fatto notare da Davide abbiamo permesso l'ingresso alla gente che era in fila prima della suddetta guida e anche ad una manciata di persone che invece vi stavano dietro. Le regole di cui tanto parlate sono state infrante in primis da noi quando abbiamo fatto entrare circa 60 persone ogni turno per accontentare la totalita' dei visitatori costretti a volte a file estenuanti. Il gruppo organizzato (formato da turisti stranieri) e' entrato soltanto quando era il suo turno e NESSUNO HA PERMESSO L'ACCESSO AL GRUPPO PRIMA DI ALTRA GENTE. L'unica cosa criticabile certamente e' che la signora in questione era in fila da sola rappresentando 35 persone; sta di fatto pero' che non si trattava di gente che per hobby era in giro evitando di far file per poi infilarsi: parliamo di turisti stranieri in visita nella nostra Palermo. Spero che su questo punto siate tutti un po' piu' comprensibili anche se, come ho detto, il tutto e' certamente criticabile. Fatto noto a tutti e' che il gruppo straniero e' entrato soltanto quando era il suo turno e che abbiamo permesso l'accesso insieme ad esso ANCHE alle 25 persone che stavano dietro. Nessuno puo' affermare il contrario perche' affermerebbe il falso. La vicenda raccontata da Gabriele e' assolutamente priva di verita': le visite in cupola si sono protratte fino alle 18 e a volte anche oltre. Perche' avremmo dovuto chiudere la cupola?!? Adriana invece ci accusa di aver favorito l'ingresso a persone noi note e che "bagnano le mani". E' un'accusa abbastanza grave che ferisce me ed altra gente che ha fatto tutto cio' per pura passione e piacere. Ripeto per l'ennesima volta che il gruppo organizzato e' entrato solamente quando era il suo turno e che insieme a questo gruppo abbiamo permesso l'ingresso ad altre 25 persone (cosa che va contro le regole) per accontentare tutti. Abbiamo sicuramente peccato in qualcosa, forse per inesperienza ed ingenuita', ma vi assicuro che abbiamo cercato di svolgere il nostro compito nel migliore dei modi rispettando le regole e cercando di farle rispettare a tutti i visitatori.

  • Avatar anonimo di Davide
    Davide

    Ciao Claudia, essendo lì in quel giorno e in quell'orario, sono stato anch'io spettatore dello spiacevolissimo episodio da te raccontato, personalmente ero arrivato prima sia della signora in questione, sia quindi prima del gruppo dei 35 che era arrivato ancora più tardi. Ho notato che la guida del gruppo senza nessun permesso dei ragazzi che gestivano l'organizzazione aveva deciso che il suo gruppo doveva entrare prima delle persone che erano già precedentemente in fila. Le ho fatto notare la scorrettezza del suo gesto, e sono andato direttamente all'interno a fare presente la situazione all'organizzazione, che mi hanno dato ragione e hanno premuto perché entrassi nel gruppo in entrata, ancora prima quindi del gruppo dei 35, che essendo arrivato dopo doveva entrare dopo di me e non viceversa come presunto dalla guida. All'interno la guida premeva sul fatto che aveva prenotato ma come fatto notare dai ragazzi dell'organizzazione e da te, Claudia, non erano permesse prenotazioni e quindi doveva rispettare il normale turno. Le regole più elementari di convivenza civile non sono un optional.

  • è stato uno schifo, c'erano dei turisti stranieri che erano davvero confusi per quello che stava succedendo, la cosa grave è che dopo quella visita non hanno fatto entrare più nessuno, non meritiamo tutto quello che abbiamo in questa città

  • hai perfettamente ragione. La maleducazione e la boria a Palermo la fanno da padrona!!! E' vergognoso che la gente perbene e ben educata debba sempre patire per la "vastasaggine" e poca considerazione di quella parte di gente che si sente furba. In questo, comunque, pecca anche l'organizzazione (e chi la rappresenta) del complesso monumentale. Se, e dico se a questo punto, esistono delle norme e delle regole, queste vanno rispettate e fatte rispettare..... Ma come ben sappiamo, tutti, chi ha conoscenze o "bagna le mani" supera tutte le file del mondo.

Segnalazioni popolari

  • Alberto Angela e la troupe di Raiuno a Piana degli Albanesi

  • Manovra con... intoppo: autoarticolato resta bloccato in via Ugo La Malfa

  • Corso Vittorio Emanuele: "Tutto pronto per il Festino, anche il divano per stare comodi"

  • I palermitani della Dance Art Academy trionfano ai campionati italiani di danza

Torna su
PalermoToday è in caricamento