← Tutte le segnalazioni

Altro

Un palermitano: "Vi racconto il mio amico Pippo Baudo nel giorno del suo 83° compleanno"

Son passati oltre dieci anni dalla mia conoscenza con il grande personaggio della televisione Pippo Baudo, lo conobbi grazie a mio figlio Anthony nel 2005, che aveva 10 anni e venne scelto dalla Rai per partecipare ad un gioco che veniva fatto all'interno di "Domenica in" nel segmento dal titolo "Domani". Era un gioco in cui tre bambini concorrenti interaggivano con il Pippo nazionale raccontando una storia inventata dai bambini con dei personaggi di cartoni animati.

Fummo convocati a Roma per la registrazione della puntata: arrivati agli studi Rai ci vennero all'incontro gli autori della trasmissione capitanati da sua maestà Pippo Baudo, persona molto umile e disponibile che dava tanto coraggio e consigli agli stessi bambini che partecipavano al gioco.

Subito dopo la registrazione ci scambiammo 4 parole e facemmo delle foto con Baudo il quale poi mi lasciò un suo contatto telefonico e da quel giorno durante l'anno ci sentiamo telefonicamente 4 o 6 volte​ e ci siamo visti in altre occasioni in privato anche a Roma o in Sicilia: sempre disponibile e persona perbene.

Nel dicembre 2016 l’ho rivisto a Roma in una sua ultima edizione di "Domenica in" e ci siamo messi a parlare in camerino dei grandi Franco Franchi e Ciccio Ingrassia che lo stesso Baudo conosceva molto bene non solo artisticamente ma anche privatamente. Ecco come voglio ricordare oggi nel giorno del suo 83° compleanno e nei suoi 60 anni di televisione.

Giuseppe Li Causi-storico di Franco e Ciccio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Altro che plastic free: spiaggia di Mondello invasa da piatti, bottiglie e sacchetti

  • Auto ad alta velocità: strage di gatti in via Agostino Bertani

  • "Un minutu a lassavu...", via Orsi Ferrari capitale delle auto in doppia fila

  • Danza latino americana, ballerini palermitani si confermano campioni italiani

Torna su
PalermoToday è in caricamento