Seconda edizione del "Made in vespri" all'istituto Silvio Bocconi

L’evento promosso dal dirigente scolastico professoressa Rosanna Cucchiara si colloca a conclusione di un anno di lavoro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Dopo il successo dello scorso anno, al'l’Istituto Comprensivo “Silvio Boccone” di Palermo, la seconda edizione della manifestazione "Made in vespri"  L’evento promosso dal dirigente scolastico prof.ssa Rosanna Cucchiara e richiesto dal territorio Oreto-Stazione-Ballarò si colloca a conclusione di un anno di lavoro che ha visto in prima linea la comunità scolastica in una serie di manifestazioni volte all'inclusione e all'integrazione della comunità tutta. “Made in Vespri” afferma il dirigente Professoressa Rosanna Cucchiara testimonia il valore del dialogo e la valenza dell’ascolto.

Ciò che distingue l’uomo è il sapersi confrontare e saper giungere a conclusioni capaci di promuovere il bene con la popolazione scolastica e con gli enti e con le associazioni che operano “nel territorio per il territorio” nel senso più ampio del termine. A dimostrazione di ciò la presenza preziosa e la collaborazione dei dirigenti scolastici che vivono nel condominio della Silvio Boccone, ovvero la D.D. “Rosolino Pilo” e il Liceo “Danilo Dolci”, con cui condividiamo tanti e significativi momenti di crescita e di confronto insieme. Con essi le parrocchie di San Tarcisio e Sant’Antonino, l’Associazione Camminiamo Insieme, il Movimento civico 90127 Attivamente Insieme, l’associazione sportiva ASD Panormus e il Piccolo Ranch.

Dialogare afferma il dirigente Cucchiara consente di raggiungere obiettivi di miglioramento per il quartiere come saperlo rendere sempre più pulito, curato, vivace, insomma più bello. Ad animare la serata, numerosi artisti che si sono esibiti deliziando il pubblico con canzoni, balli latino-americani, danze tribali e orientali presentati, sotto un cielo stellato di prima estate, dal professore Toti Sutera, dalla professoressa Mara Gioviale, e da Chiara Zambito. E come per ogni festa che si rispetti, un momento di ristoro dal gusto e dai sapori tutti mediterranei il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza.

(in collaborazione con il prof. Vincenzo Bussa)

I più letti
Torna su
PalermoToday è in caricamento