Al Conca D’Oro 11 scuole per l'inclusione: 200 alunni per una giornata di festa e sport

Successo per la seconda edizione di “In Fila per tre”

Undici istituti scolastici (primari e secondari di I grado) per un totale di 200 alunni hanno partecipato, questa mattina, alla seconda edizione di “In fila per Tre” al centro commerciale Conca D’Oro. Una giornata di festa e di sport. Gli alunni si sono sfidati in tre discipline: tennis da tavolo, dama e cricket. L’evento, che porta la firma dell’Ufficio Scolastico Regionale, ha avuto come obiettivo il terma dell’”inclusione”. Il gioco del cricket è, infatti, lo sport più popolare in paesi come  Sri Lanka, Pakistan, Bangladesh ed India.

Al fianco dei ragazzi il coordinatore di Educazione motoria, fisica e sportiva Giovanni Carammazza assieme ad Alessio Cacciato e Giusi Lubrano come rappresentanza dell’USR Sicilia;  il professore Vincenzo Pintagro; la delegata provinciale della Fitet Alessandra Cesareo e il delegato provinciale Fid Domenico Alioto.

Ecco la classifica:

Al primo posto la scuola Gaetano Costa

Al secondo posto la scuola Montegrappa

Al terzo posto la scuola Francesco Ferrara

Al quarto posto la scuola Domenico Scinà

Al quinto posto la scola Giovanni Falcone

Nella stessa giornata si è svolta anche la finale regionale dei campionati studenteschi di cricket. Ecco la classifica:

Al primo posto l’istituto Renato Guttuso di Carini

Al secondo posto la scuola secondaria di I° grado Don Lorenzo Milani

Al Terzo posto la scuola secondaria di I° grado Raffaello Sanzio

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento