Scuola Guttuso, un progetto per conoscere le opere d'arte e architettoniche

Gli alunni dell'istituto comprensivo all'Oratorio del Santissimo Sacramento di Carini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Gli alunni dell'Istituto Comprensivo Renato Guttuso, presieduto dalla professoressa Anna De Laurentiis, all'interno del programma Pon destinato alla conoscenza del territorio, alle opere d'arte e architettoniche, hanno visionato il famoso oratorio del Santissimo Sacramento di Carini. Ad accompagnarli, oltre agli esperti professori Antonio Fundarò e Titti Cancelliere e ai tutor Raffaele Vallone e Giovanni Piazza, anche lo storico Ambrogio Conigliaro.

"La cappella - ha precisato lo storico Conigliaro - è stata costruita nella metà del XVI sec. accanto alla chiesa principale. Meritano una particolare attenzione gli stucchi settecenteschi di Vincenzo Messina, allievo di Giacomo Serpotta, la cui influenza è evidente: si notano la stessa profusione di fiori, frutti, stemmi e putti, la stessa solennità nelle pose delle figure allegoriche che rappresentano le Virtù, lo stesso ricorso ai teatrini per rappresentare i miracoli dell'Eucarestia, senza però l'energia e la gioia di vivere presente nelle opere del maestro".

"L'Istituto Comprensivo Renato Guttuso - ha dichiarato il tutor professor Giovanni Piazza- è riuscito a far avvicinare, in questo modo, i tanti alunni che hanno aderito all'iniziativa all'immenso patrimonio artistico, monumentale, archeologico, naturalistico e paesaggistico del comprensorio carinese. Una scommessa culturale alla quale ogni scuola non dovrebbe mai rinunciare". "Ringrazio gli alunni, i genitori e, principalmente, i docenti che hanno deciso di continuare, anche durante il periodo estivo, la loro attività didattica a salvaguardia dell'immenso patrimonio che è, per una comunità, la scuola, in ogni periodo dell'anno" ha commentato il dirigente scolastico la preside professoressa Anna De Laurentiis.

Torna su
PalermoToday è in caricamento