Il golf sbarca a scuola: alunni della Marone e della Trinacria a lezione

Il Golf Club Palermo – Parco Airoldi porta in aula uno sport ai più ancora poco noto. Coinvolti 300 ragazzi delle classi medie e tre classi dell'elementare

Il Golf Club Parco Airoldi

Tredici classi della scuola media statale Publio Virgilio Marone per un totale di quasi 300 ragazzi coinvolti e oltre 35 ore di lezione svolte. Sono alcuni dei numeri dell’iniziativa portata avanti dal Golf Club Palermo – Parco Airoldi in collaborazione con la Mediterranea Junior Golf Academy per dare l’opportunità ai giovani di conoscere uno sport ai più ancora poco noto. Dopo una prima parte che si è svolta all’interno della palestra dell’istituto scolastico ai ragazzi viene data la possibilità, dal circolo palermitano, di svolgere la seconda fase del progetto direttamente sul campo pratica del Golf Club Palermo sotto la supervisione del maestro federale Marvin Fantini. L’attività del circolo alle falde del Monte Pellegrino non si ferma però ai ragazzi della scuola media spostandosi adesso sui più piccoli delle elementari.  A breve partirà anche il progetto “Golf a scuola” che vede coinvolte la 5C, la 4D e la 3A della scuola elementare Trinacria che grazie alla preside, Angela Mineo, ha immediatamente dato la propria adesione capendo subito la valenza e l’importanza dell’iniziativa.

Il progetto Golf a scuola 

Il Club presieduto da Luciano Basile ha infatti aderito con entusiasmo al progetto della Federazione italiana golf per insegnare a giocare a golf a scuola, scoprendo i valori di uno sport educativo e aggregante. “Golf a scuola”, che si svilupperà su quattro anni, a partire dal 2018-2019 fino al 2021-2022, e quest’anno coinvolgerà 34 istituti scolastici su tutto il territorio nazionale per un totale di 102 classi (Terza, Quarta e Quinta Primaria per ciascun Istituto), punta a favorire il ricambio generazionale dei giocatori e uno stile di vita all’insegna dello sport – anche per ragazzi con disabilità – coinvolgendo le famiglie nella diffusione della cultura del rispetto e dell’inclusione. 
 
“Siamo stati felici di aderire a questo importante progetto della federazione – dice il presidente del Golf Club Palermo, Luciano Basile - perchè crediamo molto nei giovani e vogliamo creare un settore giovanile d'eccellenza. E per questo, grazie al lavoro del nostro responsabile del Club dei Giovani, Fabio Tedesco, che si è occupato di tutta la parte organizzativa e dei contatti con l’istituto scolastico, abbiamo deciso di fare la nostra parte mettendo a disposizione il maestro federale del Golf Club Palermo”.

“Per la Federazione italiana golf – a tenuto a sottolineare Gian Paolo Montali, direttore generale del progetto Ryder Cup 2022 - poter dare avvio al progetto è motivo di orgoglio e soddisfazione. Si tratta di un’iniziativa di grande rilievo sociale nel cammino di avvicinamento alla Ryder Cup 2022. Con Golf a Scuola gli studenti potranno scoprire la magia di uno sport inclusivo, aggregante e fortemente educativo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento