Al Civico screening gratuiti per chi soffre di dermatite atopica

L'iniziativa si chiama “Dalla parte della tua pelle” e coinvolge trenta centri ospedaliero-universitari in tutta Italia. I controlli sono su prenotazione

La campagna nazionale di sensibilizzazione sulla dermatite atopica dell’adulto “Dalla parte della tua pelle”, che prevede visite dermatologiche gratuite su prenotazione per chi soffre di questa patologia, fa tappa a Palermo. L'appuntamento è per venerdì 24 maggio al Civico, presso gli ambulatori di dermatologia dell’Unità di Medicina Interna.

L'iniziativa è promossa dalla Società italiana di dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle malattie sessualmente trasmesse (Sidemast).

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria cronica non contagiosa che si caratterizza per un prurito intenso e costante, forte secchezza della cute, comparsa di rossore diffuso e vescicole su diverse aree del corpo. La patologia ha un forte impatto sulla qualità di vita dei pazienti. In Italia si registra un’alta incidenza di dermatite atopica negli adulti: l’8,1% degli intervistati ammette di soffrirne, a fronte di una media del 4,9% di altri paesi. Sono previsti consulti gratuiti su prenotazione in trenta centri ospedaliero-universitari in cui gli specialisti dermatologici saranno a disposizione per aiutare gli adulti che soffrono di dermatite atopica per intraprendere il percorso di cura più adatto alle singole esigenti dei pazienti.

Si può prenotare una visita di controllo gratuita telefonando al numero 340 4279447 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15.

“Questa giornata apre la competenza dermatologica di alta specialità della nostra struttura ai bisogni dei pazienti", sottolinea Corrao.

La dottoressa Prestigiacomo, responsabile dell’equipe dermatologica, ricorda che: “La dermatite atopica può colpire tutte le fasce d’età a partire da quelle neonatali fino ai quadri dell’adulto, in grado di peggiorare in modo sostanziale la qualità della vita, portando il paziente ad un eccessivo uso di farmaci e ricorso a strutture di pronto soccorso. Oggi disponiamo di terapie innovative in grado di ridurre i costi complessivi della malattia dell’adulto ma soprattutto nel migliorarne la qualità della vita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • Incassa il reddito di cittadinanza ma lavora (in nero) in un panificio, denunciato

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento