Corleone, raccolta fondi a scuola: studenti e docenti acquistano defibrillatore

L'iniziativa rientra nell’evento “La salute è un bene prezioso”, promosso dall’istituto comprensivo Giuseppe Vasi. La cifra necessaria per l'acquisto dello strumento salvavita è stata raggiunta anche grazie alla donazione di 500 euro fatta dall'associazione A Cuore Aperto

Si è chiuso ieri l’evento intitolato “La salute è un bene prezioso” promosso a Corleone dall’istituto comprensivo “Giuseppe Vasi”. Tre giornate di iniziative dedicate alla sicurezza, alla prevenzione e al volontariato durante le quali è stata organizzata una raccolta fondi per l’acquisto di un defibrillatore semiautomatico per la scuola. La somma utile per l’acquisto dell’apparecchio salvavita è stata raggiunta grazie alle donazioni degli studenti e dei docenti e al contributo dell’associazione onlus A Cuore Aperto che donato 500 euro.

Tra i medici intervenuti il cardiologo Giovanni Lavatura, il cardiochirurgo Giovanni Ruvolo e il diabetologo Orazio De Guilmi. Il progetto è stato curato dal professore Paolo Sinatra. Ha partecipato ai lavori anche la presidente della commissione Salute dell’Ars Margherita La Rocca Ruvolo nelle sue vesti di volontaria da diversi anni impegnata in progetti di assistenza sanitaria e alla formazione tra la Sicilia e la Tanzania.

Durante i tre giorni gli studenti sono stati coinvolti in prove di evacuazione, dibattiti sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari e del diabete, momenti dedicati allo sport e all’intrattenimento. In chiusura il concerto della Kids Orchestra del Teatro Massimo di Palermo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento