Alternanza scuola-lavoro, le cliniche private aprono le porte agli studenti

L'iniziativa nell'ambito di un protocollo d'intesa tra Aiop e Ordine dei medici che mira al potenziamento dell'offerta sanitaria, ma anche a implementare le attività nel campo della ricerca e della formazione

Far crescere e migliorare la qualità del servizio sanitario regionale e territoriale, promuovere progetti di ricerca e formazione, sviluppare l’uso delle nuove tecnologie. Sono gli obiettivi del protocollo d’intesa siglato da Aiop Sicilia e Ordine dei medici rappresentati rispettivamente dai presidenti Marco Ferlazzo e Toti Amato. I contenuti del documento, che sancisce l’avvio di un’importante collaborazione tra ospedalità privata e medici siciliani, saranno illustrati venerdì alle 11 nel corso di una conferenza stampa che si terrà a Villa Magnisi.

“La collaborazione tra Aiop Sicilia e Ordine risulta strategica, considerato che lo sviluppo di progetti formativi, l’organizzazione di seminari di approfondimento su temi scientifici e di attualità e l’offerta di servizi per i dipendenti del comparto privato,  relativi a personale medico, paramedico, amministrativo ed iscritti all’Ordine, può essere elemento trainante per la crescita della qualità del servizio sanitario regionale e territoriale", affermano Marco Ferlazzo e Toti Amato.

Lo scopo è il miglioramento dei servizi offerti con la possibilità di diffusione e implementazione delle nuove tecnologie e dei percorsi formativi.

Aiop Sicilia e Ordine si impegnano "a promuovere programmi di ricerca e sviluppo in ambito sanitario, con particolare riferimento ai temi dell’anticorruzione, del diritto e dell’economia applicati in ambito sanitario ed al management in sanità con un approccio olistico, anche mediante l’accesso ai benefìci previsti dal Piano Nazionale Impresa 4.0. Particolare attenzione infine sarà rivolta al progetto dell’alternanza scuola lavoro, rispetto al quale gli ospedali privati accreditati hanno offerto la propria disponibilità a ospitare i giovani al fine di contribuire al processo di orientamento degli stessi nel mondo del lavoro". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • E dopo gli infermieri con la P.I., ecco a voi la nuova manovalanza a costo zero.

  • Buona iniziativa. I ragazzi hanno bisogno di conoscere e capire, prima d’iscriversi consapevolmente all’Unversitá Quanti di loro sono mai entrati in un’aula di tribunale o hanno mai visto un provvedimento di un Giudice? Comunque, si dovrebbero rivoluzionare i piani di studio sia delle scuole medie che dei licei. E reintrodurre lo studio dell’educazione civica.

  • Spero vivamente che per questo tipo di alternanza scuola/lavoro vengano coinvolti i licei scientifici e classici, non avrebbe senso coinvolgere chi proviene da istituti tecnici come geometri o commerciali. Lo dico perché negli anni passati studenti dell'artistico hanno fatto scuola/lavoro al Mc Donald's

    • Lei ha le idee un po' confuse...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il racconto di un palermitano: "Ero con Fabrizio Corona, ecco come ci hanno aggredito nel bosco della droga"

  • Cronaca

    Neonata trovata morta nella culla, lacrime e disperazione alla Guadagna

  • Cronaca

    "Aiutatemi, ha ingerito qualcosa da terra" ma è hashish: bimba di 3 anni ricoverata

  • Mafia

    Pizzo, "legnate" agli incorruttibili e mazzette: così i boss gestivano l'ippodromo

I più letti della settimana

  • "Le chiamate arancine? Non vendetele", Antica Focacceria stoppata a Catania

  • Incidente a Verona, con la moto contro un Suv: muore palermitano di 23 anni

  • "Ma qua volete stare gratis? Smontate tutto": quando la mafia fa chiudere i ristoranti

  • Una mattinata di ordinaria follia: ruba auto a una donna, poi fugge e si schianta alla Noce

  • Si ribella al pizzo, filma il suo estorsore con una telecamera nascosta e lo fa arrestare

  • "Lo dobbiamo 'struppiare' al palermitano? Ci tiriamo 4 'scopettate' nella macchina..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento