Per la prima volta una donna presidente Aiop, è la palermitana Barbara Cittadini

Subentra a Gabriele Pelissero. Dal 1994 è presidente della Casa di cura Candela: "Lavoriamo per soddisfare la domanda di salute degli italiani"

Barbara Cittadini

Per la prima volta dalla sua fondazione l'Aiop nazionale, associazione che riunisce le case di cura private, ha una presidente donna. La scelta è caduta sulla palermitana Barbara Cittadini. L'elezione al termine della 54° assemblea generale che si chiude oggi a Roma. Subentra a Gabriele Pelissero.

Nata a Palermo 51 anni fa, laureata in Scienze politiche con indirizzo politico-sociale presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dal 1994 è presidente e legale rappresentante della Casa di cura Candela e da luglio 2006 presidente regionale di Aiop Sicilia, da giugno 2012 vice presidente nazionale di Aiop. Tra gli altri incarichi, Barbara Cittadini è componente del gruppo tematico Sanità-scienze della vita di Confindustria Nazionale e vicepresidente di Confindustria Palermo con delega alla sanità.

"Sono molto soddisfatta di questo risultato e ringrazio gli associati per la fiducia e l'affetto che mi hanno dimostrato. Il primo obiettivo che mi prefiggo per questo mio mandato è quello di rappresentare gli interessi di tutte le aziende Aiop - grandi, medie e piccole - rispettandone e valorizzandone le diversità, perché l'unicità di ogni singola struttura deve essere per noi un'opportunità - dice Cittadini -. Da presidente mi impegnerò a creare nuove forme di collaborazione per potenziare l'intera filiera della salute e il ruolo di Aiop come rappresentante di tutte le tipologie di erogatori che la nostra associazione rappresenta. Aiop è quotidianamente impegnata a soddisfare, in maniera efficiente ed efficace, la domanda di salute degli italiani, che continuano a sceglierci per la qualità che le nostre strutture socio-sanitarie offrono". 

"L'elezione di Barbara Cittadini alla guida dell'associazione italiana ospedalità privata - commenta l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza - rappresenta un successo per tutta la Sicilia. Mi fa piacere che l'esperienza maturata in questi anni dalla dottoressa Cittadini possa essere messa a disposizione dell'intera nazione. In questi mesi con Aiop Sicilia è stato intenso il dialogo ed è sempre stata alimentata la consapevolezza di dare alla Sicilia una sanità efficiente ed a livello delle attese della gente".

"L'elezione della nostra conterranea Barbara Cittadini alla presidenza nazionale di Aiop - dice Carmelo Urzì, segretario siciliano e vice segretario nazionale della Ugl sanità - è un fatto certamente positivo che fa ben sperare per il prossimo futuro. Come federazione regionale Ugl sanità, esprimendo le più vive congratulazioni e l'augurio di buon lavoro, non possiamo che auspicare una pronta collaborazione affinchè si possa lavorare in sinergia per innalzare il livello di tutela nei confronti degli operatori del settore privato, poichè ancora oggi ci sono diversi punti deboli da dover rafforzare. Ci auguriamo, infine, che con l'avvento del nuovo corso arrivi presto a conclusione la trattativa per il rinnovo del contratto collettivo che manca ormai da 10 anni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento