Servizi e cartella clinica a portata di clic: l'app per i talassemici del Campus di ematologia

Nata su iniziativa dell’associazione Piera Cutino e dell’Azienda Ospedali riuniti Villa Sofia Cervello, l'applicazione gratuita si chiama "InFormaTal" e permette di accedere ai propri dati da ogni luogo e in ogni momento e di verificare la disponibilità di camere nella struttura

Un'app gratuita al servizio di chi lotta contro la talassemia attraverso la quale si potrà visionare la propria cartella clinica e prenotare diversi servizi in ogni momento e da ogni luogo. Si chiama "InFormaTal" e nasce su iniziativa dell’associazione Piera Cutino e dell’Azienda Ospedali riuniti Villa Sofia Cervello ed è stata presentata oggi nel corso di una conferenza stampa a CasAmica al Campus di Ematologia dell’Ospedale Cervello, dal direttore dell’associazione Cutino Sergio Mangano, dal direttore sanitario dell’Azienda Ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello Pietro Greco e da Aurelio Maggio, direttore del Campus di Ematologia “Cutino” dell’ospedale Cervello.      

Ogni paziente seguito al Campus di Ematologia “Cutino” potrà scaricare la app, ricevere le credenziali per il primo accesso e consultare in assoluta sicurezza la sua cartella clinica in caso di urgente trasfusione o di altro problema di salute se si è lontani per lavoro o per vacanza dal proprio centro di talassemia di riferimento. Ma non solo perché la app servirà anche a prenotare, anche per chi non è paziente del Campus di ematologia dell’Ospedale Cervello ed è portatore sano o per le coppie a rischio talassemia, una serie di servizi offerti dal Campus quali il test del portatore sano, per la celocentesi e per prenotare una camera presso la struttura ricettiva CasAmica, oltre a fornire tutta una serie di notizie utili sulla talassemia.

Per il test, che è gratuito, si potrà scegliere via app il giorno e la fascia oraria nei quali effettuarlo, ricevendo poi un messaggio quando il referto è pronto. La celocentesi è invece una tecnicadi diagnosi prenatale,relativamente recente, che permette alle coppie a rischio di avere un figlio affetto da talassemia, di conoscere già al secondo mese di gestazione lo stato di salute del feto. Attraverso la app, compilando un semplice form, è possibile richiedere un consulto con il referente del laboratorio di diagnosi prenatale. CasAmica, dove stamattina si è svolta la presentazione della nuova app, è invece la struttura ricettiva del Campus di Ematologia, al servizio dei familiari di tutti i parenti ricoverati all’ospedale Cervello. Tramite la app sarà possibile inviare una richiesta di verifica di disponibilità di camera.

Una sezione della app è inoltre dedicata ai sostenitori dell’Associazione Cutino che potranno verificare l’elenco delle donazioni fatte e consultare gli ultimi aggiornamenti sui progetti condotti dall’Associazione.Inoltre, chiunque potrà fare donazioni direttamente con la app, in modo sicuro e veloce per sostenere i progetti di vita per i pazienti talassemici promossi dall’Associazione Piera Cutino. InFormaTal è scaricabile gratuitamente su smartphone, tablet e pc, sia per i sistemi Android che Ios dagli store Apple e Google.

Potrebbe interessarti

  • A cena fuori con tutta la famiglia, quali sono le pizzerie e i ristoranti bimbo-friendly a Palermo

  • Parrucche e trucco per chi affronta la chemio, La Maddalena inaugura "La stanza del sorriso"

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

  • Menopausa, quali sono i rimedi naturali che le signore palermitane dovrebbero seguire

I più letti della settimana

  • Vedono donna sola in casa e provano a violentarla: lei urla, marito la salva a suon di cazzotti

  • Lutto nel mondo del tifo palermitano, morto ultras della Curva Nord Inferiore

  • Tragedia all'Orfeo, muore nel cinema a luci rosse mentre vede film porno

  • Incidente tra Isola e Capaci, auto "salta" il guardrail e invade la carreggiata opposta

  • Clamoroso: il Palermo non è riuscito a iscriversi al campionato di serie B

  • Incendio sulla Palermo-Sciacca, pullman dell'Ast divorato dalle fiamme

Torna su
PalermoToday è in caricamento