Voragine sul marciapiede del ponte Oreto, Caracausi (Idv): "Servono interventi immediati"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“L’apertura di una nuova voragine sul marciapiede del ponte Oreto, a Palermo, è il segnale dell’immobilismo del Comune nei confronti di una struttura essenziale per la viabilità cittadina. Fortunatamente questa mattina nessun pedone si è fatto male, ma la situazione è inaccettabile: insieme al consigliere della Terza circoscrizione, Giuseppe Quartararo, chiediamo immediati provvedimenti”.

Lo dice il consigliere comunale Idv di Palermo Paolo Caracausi. “Il ponte è inserito nel Piano triennale delle opere pubbliche dal 2013 – continua Caracausi – e il progetto, redatto dai tecnici del Coime, risulta già finanziato per 4 milioni. Nonostante i numerosi solleciti per un intervento sulle condizioni del ponte e un sopralluogo tecnico che ne accerti l’idoneità statica e strutturale relativamente alla sede stradale, ai marciapiedi e ai parapetti, nessuno ha fatto nulla. Si intervenga subito, prima che sia troppo tardi”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento