Il presidente della Cina Xi Jinping a Palermo: città blindata, mobilitati gli 007

Visita prevista il 23 marzo: Teatro Massimo e Palazzo dei Normanni le probabili tappe per il leader cinese, che potrebbe soggiornare a Villa Igiea. Al suo seguito una delegazione composta da esponenti governativi e rappresentanti diplomatici. Ecco perché sarebbero già operativi i servizi segreti

Il presidente della Cina Xi Jinping in una recente visita in Qatar

Palermo si prepara per la visita del presidente cinese Xi Jinping, prevista per sabato 23 marzo. Sarà una città blindata quella che accoglierà il leader della Cina: dall'aeroporto al teatro Massimo (che potrebbe essere il primo luogo in cui tappa), passando per Palazzo dei Normanni. Xi Jinping - che si tratterrà un giorno a Palermo - potrebbe soggiornare a Villa Igiea, lo stesso luogo scelto dai big della terra che hanno partecipato al vertice internazionale sulla Libia dello scorso novembre.

Al seguito dei presidente della Repubblica Popolare Cinese ci sarà un codazzo composto da esponenti governativi e rappresentanti diplomatici. Ecco perché sarebbero già mobilitati i servizi segreti cinesi. E non è escluso che qualche 007 sia già in città, in incognito naturalmente. Non a caso, martedì una delegazione è sbarcata all’aeroporto di Punta Raisi e ha partecipato a un primo vertice operativo di sicurezza in prefettura.

Il leader della Cina ha scelto Palermo come seconda tappa privata di un viaggio ufficiale in Italia che partirà da Roma: nella capitale Xi Jinping ha in programma incontri politici e diplomatici. Dopodiché si recherà a Palermo, dove dovrebbe incontrare anche la comunità di connazionali residente in città: 3 mila residenti, 6 mila se consideriamo l'intera provincia. Con circa 400 aziende, i cinesi hanno un peso specifico non indifferente per l'economia del nostro territorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

Torna su
PalermoToday è in caricamento