Prima visita istituzionale per il ministro per il Sud: Provenzano atteso a Palermo

Domani mattina andrà a visitare una scuola a Bonagia, poi si sposterà alla Zisa. Nel pomeriggio l'incontro con Orlando e Musumeci

Giuseppe Provenzano

Prima visita istituzionale per il ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, che domani - venerdì 13 settembre - andrà a Palermo a visitare la scuola dell'Istituto comprensivo Piersanti Mattarella a Bonagia. "In tutti questi anni abbiamo lasciato mezzo milione di bambini in povertà educativa minorile al Sud, mezzo milione di giovani hanno lasciato il Mezzogiorno. Dare alle bambine e ai bambini la possibilità di costruirsi un futuro che non sia pesantemente condizionato dal loro luogo di nascita, dal censo e dal grado di istruzione delle loro famiglie non è solo un dovere morale, è per noi un compito che ci affida la Costituzione nel suo articolo più impegnativo, l'articolo 3. La mobilità sociale si inizia a costruire nelle aule scolastiche e gia' prima nelle scuole materne e negli asili nido. Per questo ho deciso di dedicare la mia prima visita istituzionale alla scuola".

L'incontro con il personale docente, le alunne e gli alunni e l'intera comunità scolastica dell'Istituto Piersanti Mattarella Bonagia è previsto alle 10.30 circa. La giornata proseguirà nel quartiere Zisa Danisinni dove Provenzano farà una breve visita alla Comunità Educante Evoluta Zisa Danisinni, per conoscerne il progetto in corso volto a contrastare le povertà educative.

Nel pomeriggio il ministro Provenzano si incontrerà a Palazzo delle Aquile prima con il sindaco, Leoluca Orlando, e poi insieme incontreranno una delegazione di lavoratori di Almaviva, per aggiornarli e confrontarsi in vista del tavolo di crisi che sarà convocato al più presto al Ministero del Lavoro. Il ministro concluderà la sua prima visita a Palermo incontrando il Presidente Nello Musumeci presso gli uffici della Regione Sicilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quella notte d'amore all'Ucciardone, Graviano: "Ho fatto un figlio ed ero al 41 bis"

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento