Farruggio: "Riqualificare via Maqueda"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Sono realmente felice che finalmente stia prendendo corpo un'attenzione diversa al modo di definire le isole pedonali". E' quanto afferma Nicola Farruggio, vicepresidente di Confcommercio Palermo con delega al Turismo

"Il caso via Maqueda certamente non mi vedeva contrario alla chiusura al traffico ma voleva, semmai,  far riflettere tutti che il decoro estetico e commerciale non può passare in secondo piano in un  progetto di pedonalizzazione. Via Maqueda - continua Farruggio - per la sua importanza storica di asse portante della città è stata da troppo tempo abbandonata, e aver semplicemente tolto  il traffico veicolare con due transenne assimilabili a quelle di un cantiere, non credo che possa definirsi azione risolutiva di un rilancio".

"Serve urgentemente un progetto serio di riqualificazione urbana - aggiunge Farruggio - che non può prescindere da uno sviluppo commerciale diverso. Nessuno, penso, sia felice di vedere trasformata quella che era una via dello shopping in luogo di commercio prevalentemente gastronomico". "E, tuttavia, ciò potrebbe non essere nemmeno un problema - conclude Farruggio - se l'asse venisse realmente curato, a partire dalla pulizia e dal controllo per il commercio ambulante e abusivo. Se così non fosse, sarebbe bene saperne di più sui progetti futuri  per valutare meglio eventuali investimenti imprenditoriali sull'asse".
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento