Clochard ucciso, ministro della Giustizia: "Smarrito il senso della parola 'persona'"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Si chiamava Marcello. Scrivono in tanti: 'Bruciato vivo un clochard'. Proviamo a dire ciò che era veramente: un essere umano, una persona. Perché chi lo ha ucciso ha smarrito il senso di queste parole". E' quanto scrive su Facebook il ministro della Giustizia Andrea Orlando, in merito all'omicidio di Marcello Cimino. Il 45enne, senza fissa dimora, è stato bruciato vivo in via Cappuccini. 
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento