Sebastiano Tusa, un cuore di marmo batterà per sempre nei fondali di Ustica

La scultura - commissionata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci - è stata calata in acqua, all'inizio del percorso archeologico subacqueo: "Ricorderà l'amore che l'assessore ai Beni culturali aveva per l'isola palermitana"

Il cuore di marmo calato in acqua

Un cuore di marmo, collocato nei fondali di Ustica, ricorderà l'amore che l'assessore ai Beni culturali Sebastiano Tusa aveva per il mare e in particolare per l'isola palermitana. La scultura - commissionata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci 
e realizzata da Giacomo Rizzo - è stata calata in acqua, all'inizio del percorso archeologico subacqueo, nel corso della 60ma edizione della Rassegna internazionale dedicata proprio all'illustre studioso scomparso il 10 marzo scorso nel tragico incidente aereo in Etiopia.

"Il cuore di Sebastiano Tusa - afferma con emozione l'assessore al Territorio Toto Cordaro, che in rappresentanza del governo regionale ha ricordato il collega di giunta nel corso della manifestazione che per tanti anni il compianto assessore aveva guidato - continuerà a pulsare fra quei tesori del mare che, grazie alla sua competente dedizione e alla sua geniale intuizione, costituiscono oggi, e per sempre, patrimonio di tutti". 

Alla cerimonia erano presenti anche i familiari dell'archeologo, la moglie Valeria Li Vigni con il figlio Andrea, e il sindaco di Ustica Salvatore Militello.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • "Aiuto, l'hanno rapita": mamma perde di vista bimba di 4 anni, panico in via Libertà

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento