Terrasini ricorda gli ex sindaci: appeso nell'aula consiliare un quadro con i loro nomi

L'amministrazione ha approfittato della Festa della Repubblica per presentare ai cittadini anche altri nuovi arredi. Il sindaco Giosuè Maniaci: "Abbiamo ritenuto opportuno invitare gli ex primi cittadini in vita e i familiari di quelli che non sono più tra noi per esprimere loro riconoscenza"

Il sindaco Maniaci nell'aula consiliare, sulla destra il quadro

L'amministrazione di Terrasini, guidata dal sindaco Giosuè Maniaci, ricorda gli ex sindaci che si sono succeduti alla guida del Comune dal 1884 ad oggi e sceglie il 2 giorno, festa della Repubblica Italiana, per farlo. Nell'aula consiliare alla presenza degli ex primi cittadini ancora in vita e dei familiari di quelli deceduti, ieri, è stato appeso un quadro che riporta tutti i loro nomi.

"Un modo - ha detto Maniaci - per esprimere loro riconoscenza per l’impegno amministrativo profuso, per il servizio reso, ciascuno con le proprie caratteristiche di pensiero e di azione, per il bene del paese e del territorio. Abbiamo voluto festeggiare il 2 giugno in maniera diversa ed è stata veramente una giornata emozionante all'insegna dei nostri valori democratici e repubblicani".

La cerimonia è stata anche per presentare la nuova veste della stanza che è stata rinnovata con nuovi arredi. Il sindaco e il presidente del Consiglio Comunale, Virginia Ferrigno, hanno consegnato agli intervenuti delle pergamene con i nomi di tutti i sindaci che si sono succeduti alla guida del paese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Calcio palermitano in lutto, è morto Carmelo Bongiorno

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento