Ars, quinta Commissione taglia fondi alle associazioni antimafia: "Esistenza degli enti a rischio"

A lanciare l'allarme sono Maria Falcone, presidente della Fondazione Falcone, e Vito Lo Monaco, presidente del Centro Pio La Torre

Maria Falcone

"La quinta Commissione dell’Ars, all’unanimità, ha deciso di stralciare dal Collegato la norma che prevedeva i finanziamenti per le associazioni e le fondazioni antimafia mettendo a rischio l’esistenza stessa di enti che quotidianamente sono impegnati nell’opera di sensibilizzazione della società civile e di educazione dei giovani sui temi della legalità e della lotta alla mafia". A lanciare l'allarme sono Maria Falcone, presidente della Fondazione Falcone, e Vito Lo Monaco, presidente del Centro Pio La Torre.

"Spiace che, soprattutto in una terra come la Sicilia, che più di altre ha sofferto e soffre la presenza della criminalità organizzata, nonostante i ripetuti impegni pubblici di esponenti politici e rappresentanti delle istituzioni a sostegno del nostro lavoro, si sia pensato - concludono Falcone e Lo Monaco - di sacrificare fondi vitali per la nostra attività”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

  • Incidente nella notte ad Altofonte, scontro frontale tra auto: morto 31enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento