Ars, quinta Commissione taglia fondi alle associazioni antimafia: "Esistenza degli enti a rischio"

A lanciare l'allarme sono Maria Falcone, presidente della Fondazione Falcone, e Vito Lo Monaco, presidente del Centro Pio La Torre

Maria Falcone

"La quinta Commissione dell’Ars, all’unanimità, ha deciso di stralciare dal Collegato la norma che prevedeva i finanziamenti per le associazioni e le fondazioni antimafia mettendo a rischio l’esistenza stessa di enti che quotidianamente sono impegnati nell’opera di sensibilizzazione della società civile e di educazione dei giovani sui temi della legalità e della lotta alla mafia". A lanciare l'allarme sono Maria Falcone, presidente della Fondazione Falcone, e Vito Lo Monaco, presidente del Centro Pio La Torre.

"Spiace che, soprattutto in una terra come la Sicilia, che più di altre ha sofferto e soffre la presenza della criminalità organizzata, nonostante i ripetuti impegni pubblici di esponenti politici e rappresentanti delle istituzioni a sostegno del nostro lavoro, si sia pensato - concludono Falcone e Lo Monaco - di sacrificare fondi vitali per la nostra attività”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento