Concessione Barbera, Fratelli d'Italia: “Palermo torni ad essere sede dei grandi eventi musicali”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il diniego all'utilizzo dello stadio comunale "Renzo Barbera" per la partita di Rugby solleva ancora una volta il problema della fruizione dell'impianto per iniziative che porterebbero lustro alla città rappresentando un'occasione di crescita e aggregazione.

“Oggi Palermo è fuori dal circuito dei grandi eventi musicali – afferma Davide Gentile, dirigente di Fratelli d'Italia – questo perché il Renzo Barbera viene quasi esclusivamente utilizzato dal Palermo Calcio. Pur riconoscendo l'importanza che la società calcistica riveste per Palermo ci sembra che sia giunto il momento di ridiscutere la concessione del Comune. Rendere disponibile lo stadio durante il periodo estivo per i concerti, infatti, rappresenterebbe una bella opportunità per gli appassionati di musica e per gli operatori dell'indotto che inevitabilmente si crea. Ogni estate Palermo rimane a guardare mentre in tutta l'Italia si organizzano concerti con i big italiani ed internazionali. Milano, Roma, Bologna, Torino e Catania diventano meta di migliaia di giovani e il problema della salvaguardia del manto erboso viene risolto con moderne tecniche di copertura del prato utilizzate dagli organizzatori degli eventi. Per questo – conclude Davide Gentile - ci appelliamo al Sindaco Orlando, che nella giornata di ieri è intervenuto sulla vicenda annunciando modifiche alla prossima concessione, affinché il nostro stadio venga messo a disposizione a titolo oneroso per l'organizzazione di eventi già dal 2015, nel periodo di interruzione del campionato di calcio”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento