Impiegare gli ex sportellisti nei Centri per l'impiego: c'è il sì della commissione Lavoro

Secondo i deputati dell'Ars che hanno votato l'atto, i 1.700 lavoratori dovrebbero svolgere il ruolo di navigator, figure professionali che dovranno controllare le persone a cui è stato riconosciuto il reddito di cittadinanza

La card per il reddito di cittadinanza

Stabilizzare i 1.700 ex sportellisti impiegandoli nei centri per l'Impiego nel ruolo di navigator, figure professionali che dovranno affiancare, supportare e controllare le persone a cui è stato riconosciuto il reddito di cittadinanza e che avranno firmato il patto per il lavoro con i centri per l'impiego. E' questo l'obiettivo della risoluzione approvata dalla Commissione Lavoro dell'Ars, con la sola astensione del Movimento 5 stelle. "Un atto politico - afferma il presidente della Quinta commissione e deputato del Pd Luca Sammartino - che impegna il Governo Musumeci a prendersi carico, alla Conferenza Stato-Regioni, di un'emergenza sociale". 

Come diventare Navigator, stipendio da 1.700 euro al mese: i requisiti

Soddisfatto dell'approvazione anche Vincenzo Figuccia, deputato dell'Udc all'Ars e leader del Movimento Cambiamo la Sicilia: "La risoluzione mira a confinare l’incertezza che ha attanagliato per anni questi lavoratori che tornerebbero a svolgere le loro funzioni presso i centri per l’impiego in relazione agli adempimenti connessi alla misura del reddito di cittadinanza. Adesso il governo nazionale e il ministro del Lavoro diano seguito alle affermazioni del 13 luglio scorso quando gli ex sportellisti venivano individuati quali figure ideali all’assolvimento delle mansioni di navigator”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Francesco Benigno in tv: "Mio padre mi legava con le catene, ho dormito dappertutto"

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento