Sinistra Comune spinge per il rimpasto di Giunta: "Subito un governo politico per la città"

Così i portavoce Luigi Carollo, Mariangela Di Gangi e Antonella Leto, che chiedono al sindaco un "rilancio" dell'azione amministrativa. "La sfida è rendere irreversibile la trasformazione di Palermo, affinché nel 2022 non prevalgano sovranismo e populismo"

I portavoce di Sinistra Comune con il sindaco Orlando

"Con l’approvazione del bilancio di previsione 2018 si è chiusa la fase di transizione del governo della città. E' necessario rilanciare subito, con un governo politico all'altezza delle sfide che abbiamo di fronte, le scelte che renderanno irreversibile la trasformazione di Palermo". E' quanto affermano i portavoce di Sinistra Comune Luigi Carollo, Mariangela Di Gangi e Antonella Leto.

"Il percorso intrapreso punta ad un futuro sostenibile, che tuteli e rafforzi la dignità ed i diritti di ogni persona creando benessere, sicurezza e lavoro. Un rallentamento - spiega Sinistra Comune - rischierebbe di vanificare le conquiste degli anni scorsi, aprendo la strada ai nemici della città: quelli che vogliono impedire l’ampliamento della rete tramviaria e della mobilità sostenibile; che vorrebbero privatizzare i servizi pubblici e massacrare il territorio con nuove colate di cemento; che minano la coesione sociale con una deriva securitaria che comprime ogni giorno di più le libertà civili. La nuova Giunta dovrà dimostrare come l'investimento sulla cultura, sull'inclusione e sui diritti di cittadinanza può conciliarsi con la piena efficienza dei servizi pubblici, con l'impegno per combattere ogni forma di povertà e rispondere alla dolorosa vertenza sociale della cosiddetta 'emergenza abitativa', realizzando davvero il diritto di ogni persona alla dignità dell'abitare. Solo così, infatti, si può valorizzare quanto di positivo di positivo è stato fatto in questi anni ed impedire che nel 2022 anche a Palermo sia al governo la miscela nefasta di sovranismo e populismo che guida in questo momento il Paese".

"Da oggi quindi - concludono Carollo, Di Gangi e Antonella Leto - è nostro auspicio che la parola d'ordine sia 'rilancio' e non rimpasto. Per noi è indispensabile che al centro del confronto col sindaco ci sia l'individuazione delle priorità programmatiche per i prossimi tre anni di governo della città. I nomi delle donne e degli uomini che dovranno attuarle non potranno che essere conseguenza di questo dialogo. Sinistra Comune, da oggi, intende discutere solo di questo e determinerà il futuro della propria azione politica, con le pratiche democratiche e partecipate che ci caratterizzano sin dalla nascita in connessione con gli esiti di questo confronto politico col sindaco Leoluca Orlando".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento