I sindacati a Orlando: "Subito una riunione sulle partecipate"

Cgil, Cisl e Uil si rivolgono così al primo cittadino: "Bisogna andare al cuore delle questioni centrali per la sopravvivenza di ogni azienda, per il bene dei lavoratori e dei cittadini, senza ulteriori ritardi"

Convocare un tavolo sulle partecipate del Comune. A rinnovare la richiesta al sindaco Leoluca Orlando sono Cgil, Cisl e Uil che oggi hanno inviato una lettera di sollecito al primo cittadino per dare seguito alla richiesta d'incontro già spedita a luglio. "Non si può più rinviare quel confronto che chiediamo da tempo - affermano il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo, il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana e il coordinatore territoriale Uil Palermo Gianni Borrelli -. Il sindaco ci ascolti e convochi subito una riunione".

Obiettivo dei sindacati è "dar vita a quell'atteso percorso di rilancio del sistema dei servizi resi ai cittadini con una nuova visione d'insieme e di condivisione con la città che metta al centro il lavoro, la sua qualità, la sua durata e la sua sicurezza. Bisogna andare al cuore delle questioni centrali per la sopravvivenza di ogni azienda, per il bene dei lavoratori e dei cittadini, senza ulteriori ritardi - dicono -. A questo scopo si rende necessario elaborare un progetto complessivo per assicurare la qualità delle prestazioni, la tutela dei lavoratori e incrementare la lotta all'evasione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Polizzi Generosa, netturbino morto folgorato: colpito da un fulmine mentre lavorava

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento