Sgombero campo rom, Chinnici (Pd): "Orlando non è la Raggi, ora si riqualifichi l'area"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il campo Rom della Favorita, a Palermo, verrà definitivamente dismesso: nei prossimi giorni saranno abbattute le ultime baracche e l’amministrazione comunale sta aiutando le famiglie a trovare una sistemazione dignitosa, trasformando l’area in una zona dedicata al verde e allo sport e mettendo la parola fine a una brutta pagina della storia di questa città. Un'operazione complessa ma efficace, condotta senza clamori e schiamazzi ed evitando inutili guerre ideologiche: esattamente il contrario di quanto avviene a Roma, a riprova della differenza che passa fra l’amministrazione di Leoluca Orlando e quella di Virginia Raggi. Palermo si conferma capitale dei diritti, città dell’integrazione e dell’accoglienza, che non lascia nessuno indietro e non fa differenze tra chi ha bisogno, dimostrando che governare significa trovare soluzioni concrete e risposte efficaci che non ledano i diritti di nessuno". Lo dice Dario Chinnici, capogruppo del Pd al Consiglio comunale.

Torna su
PalermoToday è in caricamento