Rifiuti, la Regione cerca 25 consulenti: scoppia la polemica

Gli esperti costeranno 1,5 milioni di euro. Il termine degli incarichi è fissato a dicembre 2019. Il gruppo Pd all'Ars: "Ci si avvia verso la creazione di nuovi precari"

La Regione cerca 25 consulenti esperti in tema di rifiuti e scoppia la polemica. Il gruppo Pd all’Ars nei giorni scorsi ha presentato un’interrogazione parlamentare per avere chiarimenti sull'avviso pubblico per l'attuazione del progetto di azioni di assistenza e di supporto alla redazione del Piano regionale di gestione dei rifiuti pubblicato sulla Gurs concorsi. Gli esperti costeranno 1,5 milioni di euro. Il termine degli incarichi è fissato a dicembre 2019.

"Il personale del dipartimento rifiuti o di altri ambiti o enti della Regione - spiega il capogruppo Giuseppe Lupo - è specializzato proprio in questo campo. Inoltre, l'interpello che ha preceduto l’avviso è stato solo una settimana sul sito e così non è pervenuta nessuna candidatura". Secondo i parlamentari del Partito democratico "si sta rimettendo in moto il meccanismo dei bacini di consulenti esterni con possibili proroghe già previste e quindi ci si avvia verso la creazione di nuovi precari". L’interrogazione del Pd è stata inviata per conoscenza al procuratore di Palermo, al presidente della Corte dei conti, all’assessore regionale per l’Energia e al dirigente generale del dipartimento Acque e rifiuti. 

L'avviso di selezione per 25 consulenti esperti

L'avviso integrale è visionabile sul sito della Regione. Pubblicato anche il bando per la selezione, per titoli e colloquio, di un assistente di programma junior per il segretariato congiunto del programma di cooperazione transfrontaliera Interreg Va Italia Malta. Le domande vanno inviate entro trenta giorni al Dipartimento regionale della programmazione della Presidenza della Regione siciliana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Via Marchese di Roccaforte, comprano borragine ma è mandragora: gravi madre e figlia

Torna su
PalermoToday è in caricamento