Partinico, il sindaco De Luca si dimette: "Clima politico non rende possibile il cambiamento"

Il candidato del centrodestra unito era stato eletto poco meno di un anno fa: "Sono venute meno le condizioni politiche originarie che mi avevano fatto decidere di accettare un impegno che sapevo essere gravoso ma necessario"

Maurzio De Luca

Il sindaco di Partinico Maurizio De Luca si è dimesso. Eletto poco meno di un anno fa, il primo cittadino del centrodestra unito lascia per "motivazioni politiche". Nella lettera di dimissioni così spiega la sua scelta: "Sono venute meno le condizioni politiche originarie che mi avevano fatto decidere di accettare un impegno che sapevo essere gravoso ma necessario. Sono stato ai patti ma oggi lo scenario mi impone una decisa presa di posizione dato il clima che rende ingovernabile il difficile, necessario e improcrastinabile processo di cambiamento di cui questo Comune invece necessita".

Solo lunedì scorso a lasciare l'incarico di assessore era stato Giuseppe Franzone. Preceduto qualche settimana fa da Rosi Pennino, esponente di Forza Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

Torna su
PalermoToday è in caricamento