Scuola, Sinalp: "Gli assistenti ai disabili sono fondamentali"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Una delegazione Sinalp Sicilia ha incontrato il dirigente della Città Metropolitana di Palermo Francesco Spallina per un confronto sul futuro dagli assistenti all'igiene personale dei ragazzi disabili.

"L’integrazione degli alunni disabili  - ricordano dal Sinalp - richiede cure ed attenzioni che non solo esauribili solamente all'interno del gruppo-classe e quindi gestibili esclusivamente dall’insegnante di sostegno e dai docenti curricolari. La legge prima e le diverse sentenze in merito, ravvisano infatti la necessità di interventi compensativi e aggiuntivi di altre figure che diventano complementari ed essenziali all’integrazione dell’alunno in questione. Pretendere di sostituire l'assistente all'igiene personale con i lavoratori Ata della scuola che hanno già un loro ruolo ben definito con carichi di lavoro commisurati alla loro mansione, diventa una forzatura che crea disagio tra i ragazzi disabili, alle loro famiglie e ai lavoratori interessati del comparto e non ultimo crea problematiche organizzative alle strutture scolastiche dove risultano presenti".

Il Sinalp annuncia che chiederà un incontro con l'assessore regionale al Lavoro per la tutela degli asssistenti.

Torna su
PalermoToday è in caricamento