Salute degli anziani, la Uil pensionati Sicilia propone l'attivazione dei centri d'osservazione

"In Sicilia - spiega il segretario generale Uilp Uil regionale Antonino Toscano - l'aspettativa di vita è di 83 anni per le donne e di 78,2 per gli uomini: dati che rivelano una notevole longevità, alla quale però non corrispondono adeguati servizi a tutela della salute , soprattutto sotto il profilo della prevenzione".

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"In Sicilia, l'aspettativa di vita è di 83 anni per le donne e di 78,2 per gli uomini, dati che sottolineano la longevità raggiunta: ad essa, però non corrisponde una qualità della vita altrettanto elevata ed è per questo che occorre puntare sulla tutela della salute e sulla promozione del benessere anche attraverso la prevenzione": a dichiararlo è Antonino Toscano, segretario generale della Uil Pensionati regionale, che lancia la proposta di costituire, nell'isola, delle strutture dedicate all'osservazione della salute nella terza età.

"L'idea - chiarisce l'esponente della Uil - è quella di costituire centri operativi nelle maggiori città e nei distretti, dove l'anziano verrebbe periodicamente monitorato, con particolare attenzione rivolta alla salvaguardia dell'autosufficienza. Il Servizio Sanitario Nazionale - spiega - deve iniziare a fornire risposte concrete alle istanze della popolazione over 60, che oggi in Italia è rappresentata da un cittadino su tre. In Sicilia, purtroppo - conclude - i reparti dedicati agli anziani sono invece stati ridotti al minimo". Tra le richieste della Uilp Uil, anche l'attivazione di un fondo ad hoc per la non autosufficienza.

Torna su
PalermoToday è in caricamento