Rimpasto di Giunta, scontro nel Pd: Arcoleo e Lo Cascio vanno all'attacco di Faraone

I due consiglieri comunali, espressione rispettivamente delle aree Cracolici e Lupo, si scagliano contro i renziani. Appello al sindaco Orlando: "In questa fase congressuale non riteniamo opportuno che sui nuovi assetti del Comune siano coinvolte altre figure del partito"

Da sinistra Giuseppe Lo Cascio e Rosario Arcoleo

Sul rimpasto di Giunta si consuma l'ennesimo scontro nel Pd. L'area Lupo e la corrente che fa riferimento a Cracolici, rappresentate in Consiglio comunale rispettivamente da Giovanni Lo Cascio e Rosario Arcoleo, vanno all'attacco dei renziani. E si rivolgono direttamente al sindaco Leoluca Orlando, che ha fatto scattare il secondo giro di consultazioni con i partiti prima del rimpasto di Giunta.

"In questa fase congressuale - dicono in una nota coingiunta Lo Cascio e Arcoleo, che alle primarie nazionali sosterranno Nicola Zingaretti - non riteniamo opportuno che nel confronto sui nuovi assetti dell’amministrazione siano coinvolte altre figure del partito". Nel mirino c'è il segretario regionale del Pd Davide Faraone che, assieme al capogruppo in Consiglio Dario Chinnici, ha partecipato al primo giro di consultazioni. La trattativa dell'accoppiata renziana ha provocato più di un mal di pancia: ma se finora le altre "anime" del Pd si sono tenute abbottonate, adesso escono allo scoperto.

"Il dibattito nel Partito democratico sul rilancio dell’azione amministrativa e la verifica della Giunta - sottolineano Lo Cascio e Arcoleo - non può non passare da un confronto con i consiglieri comunali dem. Auspichiamo al più presto un incontro con il sindaco Orlando. Nessuno può pensare di sostituirsi ai consiglieri comunali del Pd, discutendo con il sindaco di argomenti che riguardano la nostra città".

L'incontro del Pd con il sindaco è previsto domani. I dem, al pari degli altri partiti della coalizione, forniranno una rosa di nomi (fino a 3) e relative deleghe per la nuova Giunta. Domani toccherà anche a Sinistra Comune incontrare il primo cittadino, che intanto oggi ha ricevuto Sicilia Futura. La delegazione guidata da Edy Tamajo comunicherà domani la triade di nomi, tra cui figura sicuramente Leopoldo Piampiano.

Potrebbe interessarti

  • Meduse nelle coste palermitane e il falso mito della pipì: tutti i (veri) rimedi anti ustione

  • Magnesio, toccasana per la salute e non solo: perché i palermitani dovrebbero prenderlo

  • Commercio a Palermo, nelle vie "in" affittare un negozio costa anche 165 mila euro l'anno

  • Sognando la villa con piscina a Mondello, costi e tempi per averne una in giardino

I più letti della settimana

  • "Questo è per lei", pacco sospetto consegnato in spiaggia alla moglie di un carabiniere

  • Omicidio a Carini, uccide la compagna e si barrica dentro un negozio

  • Incidente in via Leonardo da Vinci, 28enne in scooter investito dal tram

  • Incidente sulla Palermo-Sciacca, frontale fra due furgoni: grave un quarantenne

  • Turista denuncia sera da incubo alla Vucciria: "Trascinata in auto e palpeggiata"

  • Cantante neomelodico oltraggia Falcone e Borsellino su Rai2: scatta indagine interna

Torna su
PalermoToday è in caricamento