Rimpasto di Giunta, scontro nel Pd: Arcoleo e Lo Cascio vanno all'attacco di Faraone

I due consiglieri comunali, espressione rispettivamente delle aree Cracolici e Lupo, si scagliano contro i renziani. Appello al sindaco Orlando: "In questa fase congressuale non riteniamo opportuno che sui nuovi assetti del Comune siano coinvolte altre figure del partito"

Da sinistra Giuseppe Lo Cascio e Rosario Arcoleo

Sul rimpasto di Giunta si consuma l'ennesimo scontro nel Pd. L'area Lupo e la corrente che fa riferimento a Cracolici, rappresentate in Consiglio comunale rispettivamente da Giovanni Lo Cascio e Rosario Arcoleo, vanno all'attacco dei renziani. E si rivolgono direttamente al sindaco Leoluca Orlando, che ha fatto scattare il secondo giro di consultazioni con i partiti prima del rimpasto di Giunta.

"In questa fase congressuale - dicono in una nota coingiunta Lo Cascio e Arcoleo, che alle primarie nazionali sosterranno Nicola Zingaretti - non riteniamo opportuno che nel confronto sui nuovi assetti dell’amministrazione siano coinvolte altre figure del partito". Nel mirino c'è il segretario regionale del Pd Davide Faraone che, assieme al capogruppo in Consiglio Dario Chinnici, ha partecipato al primo giro di consultazioni. La trattativa dell'accoppiata renziana ha provocato più di un mal di pancia: ma se finora le altre "anime" del Pd si sono tenute abbottonate, adesso escono allo scoperto.

"Il dibattito nel Partito democratico sul rilancio dell’azione amministrativa e la verifica della Giunta - sottolineano Lo Cascio e Arcoleo - non può non passare da un confronto con i consiglieri comunali dem. Auspichiamo al più presto un incontro con il sindaco Orlando. Nessuno può pensare di sostituirsi ai consiglieri comunali del Pd, discutendo con il sindaco di argomenti che riguardano la nostra città".

L'incontro del Pd con il sindaco è previsto domani. I dem, al pari degli altri partiti della coalizione, forniranno una rosa di nomi (fino a 3) e relative deleghe per la nuova Giunta. Domani toccherà anche a Sinistra Comune incontrare il primo cittadino, che intanto oggi ha ricevuto Sicilia Futura. La delegazione guidata da Edy Tamajo comunicherà domani la triade di nomi, tra cui figura sicuramente Leopoldo Piampiano.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Faraone, ormai bisogna scegliere una buona piramide.

  • Sindaco impasta quello che ti pare! Pensa piuttosto a noi cittadini, invece di spartire ancora poltrone. Sei fuori dalla realtà.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Le "vampe" di San Giuseppe infiammano la città, a Ballarò arance contro polizia e vigili

  • Cronaca

    Padre e figlio freddati allo Zen, convalidato l'arresto del reo confesso

  • Cronaca

    Zen sotto assedio, perquisizioni nelle case: preso 22enne con pistola e coca

  • Cronaca

    Arriva il presidente cinese, città blindata: divieti e strade chiuse al traffico

I più letti della settimana

  • Omicidio allo Zen, sparatoria in strada: morti padre e figlio

  • Cocaina a gogò per i professionisti: terremoto nella mafia di Porta Nuova, 32 arresti

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

Torna su
PalermoToday è in caricamento