Entro fine mese la nuova Giunta, Orlando dà il via alle consultazioni con i partiti

Il sindaco ha incontrato i dirigenti di Sinistra Comune alla presenza di Fabio Giambrone, in procinto anche lui di entrare nella squadra di governo. Poi tocca a Sicilia Futura, lunedì al Pd, quindi le liste civiche. Il Professore: "Necessario uno slancio che porti sino alla fine della consiliatura"

Il sindaco Orlando

Con l'incontro tra il sindaco Leoluca Orlando e i dirigenti di Sicnistra Comune è iniziato ieri il ciclo di consultazioni coi partiti, che dovrebbe portare entro fine mese al rimpasto di Giunta. Al vertice che si è svolto a villa Niscemi - durato più di due ore - erano presenti il capogruppo di Sinistra Comune Giusto Catania e i portavoce Luigi Carollo, Mariangela Di Gangi, Antonella Leto, Antonio Marotta. Presente anche Fabio Giambrone, braccio destro del sindaco, in procinto anche lui di entrare in Giunta.

Il sindaco punta a superare le difficoltà degli ultimi mesi, rinnovando la squadra di governo con un'iniezione di politica. Per quasta ragione il Professore ha deciso di aprire le porte della Giunta a esponenti dei partiti che lo sostengono. Il mini-calendario d'incontri prosegue domani, alle 12, con Sicilia Futura: a rapporto col sindaco ci saranno Edy Tamajo, Gianluca Inzerillo, Ottavio Zacco, Giuseppina Russa e Caterina Meli. Lunedì toccherà al Pd; seguiranno gli incontri con le liste civiche (Mov139, Palermo 2022, Democratici e popolari), che però non sono state formalmente convocate.

"Terminato lo straordinario anno di Palermo Capitale della Cultura, che ha segnato un punto di svolta per il rilancio dell'immagine e del turismo come forza trainante dell'economia, e compiuto il percorso di sistemazione dei conti e del bilancio consolidato che ha messo in sicurezza il sistema finanziario del Comune e delle partecipate, è giunto il momento di dare all'amministrazione uno slancio che porti sino alla fine della consiliatura". Così il primo cittadino, che sta raccogliendo le proposte sulla riorganizzazione delle deleghe e sulla riorganizzazione degli uffici. 

"Ho chiesto e chiederò a tutti i soggetti politici - ha aggiunto Orlando - di dare indicazioni su temi prioritari e organizzazione della struttura e delle deleghe assessoriali nonché di proporre competenze e persone utili per il governo della città. Al termine di questi incontri assumerò le necessarie decisioni, che serviranno a mettere definitivamente in sicurezza l'esperienza di cambiamento di Palermo". Fuori dal politichese, le "persone utili" sarebbero i nomi degli assessori designati dai partiti. Anche Sinistra Comune ha espresso i suoi desiderata sugli assessori: sencondo indiscrezioni avrebbe fatto sia i nomi di chi vorrebbe in Giunta sia di chi non vorrebbe. Concluse le consultazioni, sarà il sindaco a determinarsi. Ed è difficile che si faccia tirare la giacchetta.

"La città di Palermo - ha commentato Sinistra Comune in una nota - ha la necessità di un rilancio dell’azione politica ed amministrativa che sappia superare le difficoltà degli ultimi mesi e sappia guardare con fiducia al futuro. La riunione col sindaco è stata interlocutoria e non poteva essere altrimenti, visto che Sinistra Comune è stata la prima forza politica incontrata. Il rilancio dell'esperienza di governo della città passa da un confronto a tutto campo che guardi alla revisione complessiva degli assetti politici ed amministrativi e alla capacità delle forze politiche di contribuire con le loro proposte a definire una squadra di governo all’altezza della sfida difficile di rendere irreversibile il cambiamento di Palermo. Sinistra Comune guarda con fiducia agli esiti di questo processo e già domani, in occasione dell’assemblea convocata alle 10 presso il circolo Arci Porco Rosso, avvierà il suo confronto interno per contribuire al rilancio di questa esperienza amministrativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • Sospetto caso di Coronavirus, mascherine e fuggi fuggi al pronto soccorso del Cervello

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

Torna su
PalermoToday è in caricamento