Rifiuti, Cammarata replica a Orlando: "Mi preoccupa, i dirigenti li ha assunti lui"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Orlando mi preoccupa. Per favore, qualcuno gli spieghi che io non sono più sindaco dal 2012 e siamo alle soglie del 2019. Qualcuno gli ricordi che l’Amia non esiste più, che la Rap è stata costituita da lui e soprattutto i dirigenti di cui parla (non solo sono gli stessi che io mi sono trovato in Amia assunti in epoca precedente alla mia (la più anziana ancora in servizio è del 1988, gli altri a seguire 1997, 1998, 1999, 2000 e l’ultimo nel 2001, quindi tutti in epoca Orlando) ma sono soprattutto tutti i dirigenti che lui ha assunto poi in Rap". Lo scrive in una nota l'ex sindaco Diego Cammarata.

"In Rap - prosegue - in cinque anni ha cambiato quattro presidenti, tutti gli attuali dirigenti di Rap sono stati assunti da lui, periodicamente sforna sfuriate contro tutti e tutto, istituisce commissioni di inchiesta: eppure, la città è invasa dai rifiuti. Io capisco quindi che sia nervoso, lui non ha nessuna colpa, qualcuno gli mette i bastoni tra le ruote. Tutti questi che dovrebbero amministrare al posto suo e che dovrebbero togliergli le castagne dal fuoco dove sono? A lui piace essere Sindaco, questa seccatura che poi lo deve pure fare lo disturba. Ditemi la verità, non ha ragione? Io lo capisco che la situazione è grave e non c’è niente da ridere ma vi prego di scusarmi, ma a me viene un poco da ridere (dico un poco per pudore)".

Torna su
PalermoToday è in caricamento