Regione, Musumeci ha scelto: ecco i 12 assessori che guideranno la Sicilia

In squadra due donne e dieci uomini. Quattro poltrone a Forza Italia, Miccichè: "C'è molto lavoro da fare, rimbocchiamoci le maniche". Salvini incassa l'esclusione e ironizza: "Noi fuori dalla Giunta? Mi hanno fatto un favore per un certo verso"

Nello Musumeci

La Giunta targata Nello Musumeci è stata definita. Confermate le voci che circolavano già da ieri, con la Lega fuori dall'esecutivo e Forza Italia a farla da padrona.

Alcune deleghe erano già chiare da tempo: Gaetano Armao (Fi) andrà all’Economia e avrà il delicato ruolo di vicepresidente della Regione; Vittorio Sgarbi ai Beni culturali; Roberto Lagalla (Popolari e autonomisti) alla Formazione; Ruggero Razza (Diventerà Bellissima) andrà alla Sanità. Per Forza Italia siederanno in Giunta: Marco Falcone (Infrastrutture); Bernadette Grasso (Funzione pubblica e autonomie locali); Edy Bandiera (Risorse agricole). L'Udc piazza Vincenzo Figuccia (Energia, acqua e rifiuti) e Mimmo Turano (Attività produttive). Per Popolari e autonomisti, Toto Cordaro avrà la delega Territorio e ambiente, Mariella Ippolito quella alla Famiglia e al Lavoro. Anche Fratelli d’Italia ottiene un posto, con Sandro Pappalardo guiderà l’assessorato al Turismo.

La Giunta si riunirà domani per la prima volta e, non appena riceverà dagli uffici di Palazzo dei Normanni la comunicazione dell'avvenuta proclamazione di tutti i deputati eletti da parte delle Corti d'appello provinciali, il governatore indicherà la data della prima seduta dell'Ars.

Bindi: "Alle elezioni regionali sei incandidabili"

La Lega resta quindi fuori dalla Giunta e il leader Matteo Salvini incassa il colpo. "Noi fuori dalla Giunta? Mi hanno fatto un favore per un certo verso - ha detto a Radio Capital - . Fatto salvo il rispetto per Musumeci che stimo e che continuerò a stimare e ad appoggiare nelle scelte che condividerò, se si dimostra di avere preferito il vecchio al nuovo, il nuovo sta alla finestra... Noi all'opposizione? Ci sono nostri parlamentari e consiglieri che decideranno a proposito, senza nessun dramma. Voteremo i provvedimenti che condivideremo, se ci sarà qualche tentativo di ritorno alla Sicilia che vogliamo superare, valuteremo". 

"Dopo quanto accaduto con la Lega estromessa dalla Giunta Musumeci andremo da soli in aula, il nostro deputato Rizzotto farà gruppo a sé. All'Assemblea voteremo le leggi caso per caso.  La Giunta è stata fatta alla vecchia maniera, sono stati dati assessori a Raffaele Lombardo e a Saverio Romano. E' un sistema vecchio, non si è voluto raccogliere il nuovo, rappresentato dalla Lega. La maggioranza di centrodestra non è più di 36 deputati, ma di 35", afferma in modo molto meno diplomatico il coordinatore della Lega-Noi con Salvini, Angelo Attaguile.

Il commissario di Forza Italia in Sicilia Gianfranco Miccichè rivolge invece un incitamento agli assessori su Facebook. "Forza ragazzi - scrive - c'è molto lavoro da fare, rimbocchiamoci le maniche perché ci sono tante risposte da dare ai siciliani. L'impegno che avrete di fronte, come giunta di governo, è enorme: ci sono le sorti di un'intera terra da risollevare dopo cinque difficili anni di declino, ma so che sarete perfettamente in grado di farvi interpreti di una nuova stagione di rinascita. Troverete nella squadra azzurra il sostegno e l'apporto necessario. Forza ragazzi, a lavoro!".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • ma dove sono i servizi...le strade....ma avete mai percorso la Palermo Messina? con l'erba nella corsia laterale....e la partita Agrigento....o il viadotto ponte cinque archi della pagina ct...

  • Miccichè non ha ritegno. Qualità necessaria, questa, per fare il canuzzo di Berlusconi, ruolo che ha sempre svolto con fedeltà, da buon ex dipendente del "cavaliere". Per il resto, la solita accozzaglia di ex democristiani,alcuni cuffariani, con l'aggiunta della attention whore sgarbi. Sarà il solito film. Tra qualche mese il primo rimpasto

  • E già si registrano i primi attriti...

  • Non m’illudo di nulla,ma mi aspetto moltissimo da Vittorio Sgarbi al quale sono stati affidati i nostri beni culturali molto decadenti è molto poco valorizzati. Palermo su tutte dovrebbe attirare milioni di turisti per la ricchezza di monumenti che la rendono città unica al centro del mediterraneo. Vediamo se riesce nella rivoluzione culturale partendo dalla capitale-culla della civiltà.

    • Vedremo...

  • apposto siamo nella m***

  • Che schifo....

  • Un applauso al nuovo che avanza ,che gentaglia mi chiedo ma quando saremo governati da persone serie che fanno gli interessi dei cittadini ? credo mai !!!!! disonesti !!!!!!!

  • solo due donne uao

    • Stavo x scriverlo anch’io...

  • ahhhaaahh il cambiamento,,,, ex di cuffaro insieme ad ex di lombardo, ahahaaaa ma micciche' chi? 

  • Detto dal leccapiedi di Berlusconi (Miccichè;) c è da crederci. Non faranno niente come niente hanno fatto negli anni passati. Ora che la giunta è fatta ora tocca a chi ha dato il voto....tranquillo Musumeci arriveranno a bussarti alla porta per esigere un posto di lavoro. Vediamo di che pasta sei fatto

  • Buon lavoro signori viva la Sicilia ☺

Notizie di oggi

  • Politica

    Ecoambiente dal primo giugno lascia Bellolampo: tutti i servizi passano alla Rap

  • Cronaca

    Anello ferroviario, ultimatum di Rfi a Tecnis: "Un mese di tempo per riprendere i lavori"

  • Cronaca

    Bagheria, medico del pronto soccorso denuncia: "Aggredito dal padre di una paziente"

  • Cronaca

    Tenta furto in un supermercato in via Messina Marine: banda del buco in arresto

I più letti della settimana

  • Ha il reddito di cittadinanza ma viene sorpreso a Sferracavallo mentre lavora in nero

  • Travolto da una moto in via Notarbartolo: il cuore si ferma, salvato da due passanti

  • La droga "calabrese" venduta a Palermo, i nomi degli arrestati

  • Fiumi di droga da Calabria e Campania: smantellata banda, 19 arresti

  • La coca sul camper e il maxi giro d'affari: "Che sono 300 chili di fumo? Un pelo di m..."

  • "Paga o ti faccio chiudere il cantiere": ma lui si ribella e fa arrestare uno dei Graviano

Torna su
PalermoToday è in caricamento