Lavoro, sanità e trasporti: Demopolis fotografa le priorità dei siciliani

L'istituto diretto da Pietro Vento ha chiesto ai siciliani di tracciare la loro agenda per il presidente della Regione Nello Musumeci e per i 12 assessori in Giunta

Il sondaggio condotto da Demopolis

Nel giorno in cui nasce il nuovo governo della Regione, l’istituto Demopolis ha chiesto ai siciliani di tracciare la loro agenda per il presidente Nello Musumeci e per i 12 assessori chiamati a comporre la Giunta. “Quale priorità assoluta per il Governo Musumeci – spiega il direttore Pietro Vento – l’80% dei cittadini indica l’occupazione, legata a doppio filo con la ripresa economica nell’Isola. La Sicilia avverte in modo rilevante gli effetti della crisi degli ultimi anni: la questione lavoro pesa oggi ancor più che in passato, mentre cresce nelle famiglie la convinzione che manchino nell’Isola reali prospettive occupazionali per le nuove generazioni”. 

Il 67% dei siciliani chiede al governo e al nuovo assessore alla Salute un impegno preciso per ridare efficienza alla sanità pubblica, i cui servizi sono oggi bocciati dalla stragrande maggioranza dei cittadini. Sul podio dell’agenda di governo dei siciliani, con il 64% delle indicazioni, si attesta al terzo posto il tema “trasporti, viabilità ed infrastrutture”.

Il 53%, la maggioranza assoluta dei siciliani intervistati dall’Istituto Demopolis, chiede a Musumeci "una capacità strategica di programmazione e gestione dei fondi europei, ben diversa da quella mostrata, nell’ultimo quinquennio, dal governo Crocetta. Per il 45% risultano infine necessarie la riduzione degli sprechi ed una nuova efficienza della burocrazia regionale".  

(Il sondaggio è stato condotto dal 26 al 28 novembre su un campione regionale stratificato di 800 intervistati, rappresentativo dell’universo della popolazione maggiorenne residente in Sicilia ndr) 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Via Marchese di Roccaforte, comprano borragine ma è mandragora: gravi madre e figlia

Torna su
PalermoToday è in caricamento