Il debito della Regione scende sotto i 5 miliardi, Armao: "Il default? Castronerie"

A fare chiarezza sui conti è il vicepresidente e assessore all'Economia, presentando il Bollettino sul fabbisogno finanziario regionale: "Il ricorso al credito è fisiologico"

Cala l'indebitamento netto della Regione, che scende al di sotto dei cinque miliardi di euro. A fare chiarezza sui conti è il vicepresidente e assessore all'Economia, Gaetano Armao, presentando il Bollettino sul fabbisogno finanziario regionale, che rappresenta il quadro aggiornato sulla situazione di debito, anticipazioni di liquidità e operazioni finanziarie sui prodotti derivati che interessano il bilancio. 

"Chi parla di default dice solo castronerie. Il ricorso al credito per una Regione - ha sottolineato Armao -  è assolutamente fisiologico e necessario per sostenere gli investimenti in quanto, come è noto, la legge vieta di finanziare a credito le spese correnti. Gli indicatori monitorati dal bollettino ci restituiscono una situazione assolutamente nella norma che anzi, grazie al contenimento della spesa attuato dal nostro governo, sta già mostrando risultati positivi. Il debito in senso stretto è sceso sotto i 5 miliardi di euro. Si tratta di una soglia significativa e di una dinamica positiva - ancora Armao - che registra un nuovo ribasso e che porta, in termini di saldi, il debito in senso stretto a carico della Regione a 4,935 miliardi di euro, cifra che ci riporta a valori prossimi al 2010".

L'indebitamento complessivo, formato dal debito e dall'anticipazione di liquidità, "ammonta a 7.396.549.904 euro, cifra distante del 10% dai valori del 2015 quando si erano ampiamente superati gli 8 miliardi di euro".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Morte di Giuni Russo, le rivelazioni di Donatella Rettore in tv e la polemica: "Non dice la verità"

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

Torna su
PalermoToday è in caricamento