Finanziaria Regionale, Fava: "Unico obiettivo è mediare per garantire sopravvivenza a governo"

Il deputato del Movomento #CentoPassi in aula: "Manca strategia e visione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"La prima Finanziaria del governo Musumeci avrebbe dovuto contenere un'anima e una proposta politica chiara: nulla di questo troviamo nel testo presentato e che stiamo discutendo. Ci sfuggono le priorità, la visione, la strategia produttiva che propone la maggioranza. Questa Finanziaria ha avuto un solo obiettivo: mediare e distribuire per garantire sopravvivenza al governo Musumeci. Sostanzialmente una Finanziaria di galleggiamento. Con troppi tagli sprovveduti e superficiali: alla tutela del territorio, all'istruzione, agli strumenti di welfare, agli investimenti sulle nuove tecnologie e l'innovazione, al fondo regionale per lo spettacolo. Il tutto per finanziare la scuola privata l'incremento del coniglio selvatico". Così il deputato del movimento #CentoPassi Claudio Fava intervenendo in Aula.    
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento